Notizie
Categorie: Giovanili

1° Torneo Angelo Cerrai: "Sarà il Memorial per la legalità"

Presentato ad Ostia la prima edizione della manifestazione dedicata al padre del Presidente della Lupa Roma Alberto Cerrai: parteciperanno Esordienti 2003 e Pulcini 2004. Il patron attacca poi sullo stadio: "O la Stella Polare o lascio!"



Il patron della Lupa Roma Alberto Cerrai“Sarà il memorial per la legalità”. Chiare, forti, come sempre, le parole del patron della Lupa Roma Alberto Cerrai nel presentare, presso l’aula Consiliare “Massimo Di Somma” del X Municipio di Roma, la prima edizione del Memorial dedicato ad Angelo Cerrai, padre del Presidente, che perse la vita in un attentato terroristico. “E’ un torneo pensato per tutti coloro che hanno sacrificato la loro esistenza per servire lo stato e per tutti coloro che sono in vita e che ogni giorno si prestano per tutelare la giustizia.” Questa la prima precisazione di Alberto Cerrai, intervenuto dopo l’apertura di conferenza dell’addetto stampa Valerio D’Epifanio. 
 
Novità Una precisazione per spiegare, anche alle società partecipanti, che questa kermesse nasce con un solo obiettivo: “Essere una miccia per accendere i più grandi ma soprattutto un momento per trasmettere a coloro che un domani avranno in mano le redini della nostra società, un messaggio positivo. Un messaggio di cui potranno farsi portatori in futuro”. Il presidente della Lupa Roma prosegue illustrando una novità di questa manifestazione: “Credo nell’amore, questo paese ha bisogno di sentimenti positivi in un momento in cui tanti stanno perdendo anche la speranza. Mi rivolgo alla brava gente: siamo tanti. Purtroppo vince la paura, ci si nasconde dietro la propria onestà. Dobbiamo farci sentire, senza vergognarsi di chiedere aiuto, perché è un momento di grande difficoltà. In quest’ottica ci tengo a dirvi che il premio non lo vincerà la squadra che saprà imporsi nel risultato il giorno della finale, ma verrà gratificato il club che saprà esprimersi secondo i valori che sono l’essenza di questo torneo. Voglio vedere i ragazzi correre liberi e spensierati, senza doversi minimamente preoccupare del risultato finale. Divertiamoci, sperando che sia anche un momento di riflessione”. 

Da sinistra: Valerio D'Epifanio, Giovanni Zannola, Alberto Cerrai e Maurizio CerraiQuestione delicata Senza spezzare il filo emozionale il patron Alberto Cerrai ha voluto approfondire anche la questione riguardante lo stadio per la Lupa Roma: “Noi desideriamo scrivere pagine importanti di sport, così come già fatto in questi primi 3 anni di vita. Questo è il mio quarto anno di Presidenza e potrebbe essere anche l’ultimo. Anzi, mi correggo: sarà il mio ultimo anno qualora non mi sarà permesso di tornare a Roma nella mia città a rappresentare la terza squadra della capitale. Siamo un club del X Municipio e non giochiamo nel nostro territorio. I presidenti delle società di Lega Pro che ho avuto il piacere di conoscere non credono alla situazione che stiamo attraversando - attacca Cerrai - Nessuno più della Lupa Roma ha diritto di giocare nel centro sportivo della Stella Polare. Quell’impianto non è di Roma Capitale, è dei cittadini di questo Municipio, ha bisogno di lavori che sono pronto a fare per metterlo a norma ma senza le necessarie autorizzazioni non potremo fare altro che abbandonare il nostro progetto”.

L’aspetto tecnico e non solo… Tornando alla manifestazione, sarà dedicata alle categorie Esordienti 2003 e Pulcini 2004, divisa in tre gironi da quattro squadre. Si qualificano le prime classificate e la migliore seconda. Il torneo si disputerà presso il rinnovato centro sportivo Eschilo 1, salvo gli atti finali, che si terrano presso il Quinto Ricci di Aprilia nel giorno dell’Epifania prima del match di Lega Pro Lupa Roma - Catanzaro. Si parte il 22, non un giorno qualsiasi, ma lo stesso in cui perse la vita Angelo Cerrai in quel vile attentato. Perché saranno giorni di festa e di riflessione, ma saranno anche giorni di memoria, per non dimenticare chi ha sacrificato la propria vita in nome della civiltà. Vogliamo lasciarvi con un’altra novità, perché la Lupa Roma ha pensato di sensibilizzare i partecipanti sui valori della manifestazione, chiedendo loro di esprimersi anche fuori dal campo, con il loro pensiero. E’ il Presidente Alberto Cerrai in prima persona a chiedere ai piccoli calciatori di scrivere un tema che segua questa traccia: “I principi della legalità si apprendono dalla nascita, prima all’interno della famiglia, poi nella scuola e nella società. Rifletti sull’argomento aiutandoti con testimonianze ed esempi concreti e racconta il tuo pensiero a proposito del vivere civile nel rispetto delle regole”.

ESORDIENTI 2003 - I GIRONI
Girone A: Lupa Roma Bianca, Dabliu, Palocco, Fregene
Girone B: Lupa Roma Azzurra, Honey, Fiumicino, Infernetto
Girone C: Ostiantica, Sporting Fiumicino, Pescatori Ostia, La Selcetta
PULCINI 2004 - I GIRONI
Girone A:
Lupa Roma Bianca, Canossa, Vis Aurelia, Fregene
Girone B: Lupa Roma Azzurra, Vega, Fiumicino, Infernetto
Girone C: Ostiantica, Sporting Fiumicino, Pescatori Ostia, La Selcetta