Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

4 gare alla fine: sfide a distanza col 2 maggio nel mirino

Ladispoli, nel derby, e Certosa, a Gaeta con gli incontri più difficili del prossimo turno in chiave play off. Per Perconti e Tor Tre Teste arriva il momento di blindare il primato



Inizia la stretta finale per individuare le magnifiche sei che si giocheranno il titolo regionale. Metà del lavoro è stato (matematicamente) concluso sabato scorso con le qualificate del girone B: Vigor Perconti (68 punti), Accademia Calcio Roma (63) e Certosa (61). Nel raggruppamento centro - nord, invece, la matematica non premia ancora nessuno, ma è praticamente fatta per Tor Tre Teste (65) e Tor di Quinto (63), mentre è ancora vivo il duello per il terzo posto tra Grifone Monteverde (57) e Ladispoli (54). 


Ladispoli, Scaramozzino (photosportroma.it)Il derby Sul lato puramente emozionale, prima che calcistico, l'impegno più complicato nel girone A è proprio per la squadra che ha numericamente meno possibilità di accedere alla post season, il Ladispoli. La formazione di Dolente giocherà in trasferta al Paglialunga di Fregene, da gennaio casa dell'ex rossoblu Ragone che con il club di Paris ha vinto il titolo Giovanissimi. I biancorossi di Guida hanno recuperato forma e morale dopo il periodo di impasse, concluso con il 7-0 subito al Candiani, centrando due vittorie pesanti in due scontri diretti contro Montespaccato e Spes Montesacro, allontanandosi dalla zona retrocessione ora a distanza di sicurezza (+7). Bisognerà controllare dal fischio d'inizio due elementi: quanti giocatori aggregati in prima squadra dall'una e dall'altra parte giocheranno dal primo minuto, quale motivazione sarà più forte tra il mantenere la categoria e presentarsi al meglio allo scontro diretto di sabato prossimo. Uno scontro al quale il Grifone Monteverde proverà a presentarsi con quel +3 di vantaggio immutato sui diretti avversari. Prima,  però, Di Maggio (che sarà squalificato) e compagni, dovranno battere in casa un Montespaccato sull'orlo del precipizio e reduce da ben 6 ko consecutivi. Con l'Atletico Fidene che gioca in casa contro la Tuscia Foglianese un'altra sconfitta potrebbe pregiudicare sul serio la permanenza nel massimo campionato regionale per i biancazzurri. Match quindi da prendere assolutamente con le molle, anche se la differenza calcistica tra le due formazioni è davvero importante. Trasferta poco abbordabile anche per il Tor di Quinto, impegnato contro un Fiano Romano sempre molto valido agonisticamente. Tolto il pareggio di Villanova la formazione di Vergari a comunque ultimamente preso letteralmente a pallonate ogni avversario (chiedere alla Boreale, ultima malcapitata, per informazioni) con in mente quel primo posto sfuggitole dalle mani, ma ancora raggiungibile anche a pari punti. Dipenderà già molto dal risultato del Vittiglio, campo sul quale la Tor Tre Teste cercherà la vittoria numero 21 contro un Pro Roma abbastanza tranquillo (+9 sui play out), ma ancora matematicamente non al sicuro.


Mettere il primato al sicuro Partiamo dal vertice. Dopo il successo, con brivido, contro l'Albalonga la Vigor Perconti NTTT - Grifone di sabato (photosportroma.it)cerca la vittoria per chiudere qualsiasi discorso sul primato. I blaugrana saranno di scena in casa di un Pomezia cui potrebbe bastare già dal triplice fischio un punto per mantenere l'Elite conquistata due stagioni fa. La squadra di Bellinati, però, non appare in vena di sconti, forse di qualche distrazione di troppo, come testimoniano proprio gli ultimi tre punti centrati sabato scorso. L'Accademia nel frattempo dovrà difendere il suo secondo posto e, anche se il Dilettanti Falasche è reduce da due successi consecutivi, è pur sempre una formazione con l'acqua alla gola e alla ricerca della salvezza diretta. Dato che ne inquadra perfettamente la cifra tecnica. L'undici di Papotto sa di non potersi permettere distrazioni, perché il Certosa è a meno di una gara di distanza. I neroverdi avranno però il match più difficile nel terno delle già qualificate. Da casa del Gaeta non è mai semplice uscire con punti in mano: un pareggio o un ko relegherebbero la formazione di Ranalli alla terza piazza, con tutte le difficoltà del caso una volta iniziata la post season.


Zona salvezza Chi farà il tifo per l'Accademia sarà sicuramente l'Almas, opposta ad un Colleferro (al Caslini) Boreale: giocherà contro il Trasteverepraticamente salvo. Più difficile l'impegno per la Vis Artena, ad Albano, con la formazione di Ronconi che contro i rossoverdi cercherà proprio quei tre punti utili per chiudere il discorso salvezza con 3 turni di anticipo. Il Borgo Podgora (appaiato alla Vis a quota 23) giocherà invece in casa dell'Atletico 2000, ancora in corsa per un posto al Tortora insieme al Savio. Nel girone A, detto di Montespaccatto, Atletico Fidene e Tuscia, la Boreale si gioca praticamente il tutto per tutto contro il Trastevere che, invece, non ha più paura. Spes Montesacro (in casa del Futbol) e Casal Barriera (a Villanova) continueranno invece il duello per decidere tra chi non chiuderà all'ultimo posto e saluterà direttamente l'Elite.