Notizie

A Trastevere è “Festa de Noantri”: domenica 27 la processione

Nel Rione romano per eccellenza, il culmine delle celebrazioni della festa nata per celebrare la Madonna del Carmine



Image titleSta per raggiungere il suo naturale clou la “Festa de Noantri”, singolare ed atteso appuntamento che da sempre caratterizza il panorama delle manifestazioni dell’estate romana. Nata per celebrare la Madonna del Carmine, la cui statua sarebbe stata rinvenuta sulle sponde del fiume Tevere, questa Festa nel corso del ventennio fascista si è evoluta in un’annuale esaltazione dei valori religiosi e popolari dei romani ed in particolare dei trasteverini (“Noantri” in romanesco vale a dire infatti “noi altri”, distinguendo quindi i romani veraci di Trastevere dal resto di Roma e del mondo). Come sempre, le celebrazioni tradizionali sono iniziate intorno al 16 Luglio: quest’anno, l’avvio è stato segnato dall’inaugurazione della Mostra “Memorie Storiche dell’Arciconfraternita” presso la Chiesa di Sant’Agata, ultima sede del Sodalizio popolare che da secoli organizza questa Festa. Il 19 Luglio invece è avvenuto l’omaggio alla Madonna da parte del Comune di Roma Capitale, seguito dalla processione per le vie del Rione e dall’omaggio dei Bersaglieri al momento dell’entrata del simulacro presso la Basilica di San Crisogono, dove in questi giorni si sta concludendo l’immancabile ottavario di preghiera. Nel prossimo week end invece, che rappresenta il cuore vero delle celebrazioni religiose, verrà osservato il seguente programma: Domenica 27 Luglio, alle 18:30 si darà il via alla processione della “Madonna fiumarola” con il trasporto della Madonna sul Tevere, un momento emozionante che a Ponte Garibaldi contemplerà gli onori alla sacra Statua, da parte del Coro Nuova Arcadia. Dopo questo momento, si snoderà una nuova processione fino alla Basilica di Santa Maria in Trastevere, transitando per Viale di Trastevere, Piazza Sonnino, Largo San Giovanni de Matha, Via della Lungaretta, Piazza Santa Maria in Trastevere con ingresso nella Basilica omonima. Un’ulteriore processione per le vie del Rione ci sarà Lunedì 28 Luglio, allorquando l'Immagine della Madonna del Carmine sarà ricondotta nella Chiesa di Sant’Agata, sua Sede abituale. Vale davvero la pena, allora, farsi un giretto da queste parti, non solo per gustare l’aspetto religioso e storico di questa Festa, ma pure per assaporare l’atmosfera che anima e trasforma il Rione Trastevere in questi giorni, accompagnando uno dei pochissimi riti della Roma popolare sopravvissuto all’assalto del tempo.