Notizie
Categorie: Altri sport

A1 - La Lazio gioca a Como: serve il ritorno alla vittoria

Nel recupero di campionato biancocelesti a Como, corsaro all’andata. La vittoria manca da due mesi, ma le aquile vogliono riprendere la marcia play off. Formiconi: “Partita importante, ma non decisiva”



Rifinitura nell’impianto biancoceleste e, dopo pranzo, partenza per Como dove domani alle ore 18 la Lazio Nuoto si tufferà nella Piscina Olimpica per il recupero della quindicesima giornata del campionato A1 di pallanuoto, match originariamente in programma il 7 febbraio prima che i padroni di casa chiedessero il rinvio. Mentre le big si affronteranno nella final four di Coppa Italia, la formazione laziale e quella lombarda saranno una di fronte all’altra in un confronto che per entrambe potrebbe rappresentare un tappa fondamentale verso i play off. Gli ospiti inseguono in graduatoria con i ragazzi di Ratko Stritof che sono avanti di 3 punti (16 Como, 13 Lazio Nuoto) e sono reduci dallo stop alla Scandone contro la Canottieri. Le aquile di Formiconi, invece, hanno ben figurato sabato scorso al cospetto della super potenza Recco. All’andata si imposero di misura le rane con un 9 a 8 che gli consentì di espugnare il Palazzetto.


Tornare a vincere L’astinenza da vittorie inizia a farsi sentire, due mesi senza successi sono troppi per i biancocelestiMaddaluno (foto Napolitano) decisi a riprendere la marcia interrotta il 20 dicembre a Napoli. I 32 minuti di domani, per questo motivo, saranno ancor più importanti anche se non decisivi, almeno secondo il mister della Lazio Nuoto Pierluigi Formiconi: “Veniamo da un periodo di stop, domani sarà una partita importante ma non definitiva, certo se dovessimo vincerla ci sarebbe l’aggancio al Como e poi due gare alla nostra portata. Sabato scorso è andata bene con il Recco, se giochiamo come abbiamo fatto i primi tre tempi con i liguri possiamo toglierci molte soddisfazioni. L’anno scorso abbiamo vinto da loro, vogliamo ripeterci, dobbiamo ricordarci gli errori fatti all’andata. La squadra sta giocando abbastanza bene, segniamo sempre tanto, dietro invece ci manca qualcosa”. A prender la parola è poi Raffaele Maddaluno, attaccante della Lazio: “Questo è il momento clou del campionato, quella di domani sarà una partita importantissima perché potrebbe permetterci di sbloccare la classifica ferma dal girone di ritorno. Tra l’altro è la prima di una serie che ci consentirebbe di scalare la graduatoria, il campo è difficile ma sappiamo anche che se restiamo concentrati possiamo tranquillamente strappare i tre punti. Noi siamo migliorati rispetto ad un anno fa, loro hanno cambiato qualcosa, non si può comunque decidere un risultato a tavolino come ha dimostrato la partita dell’andata quando abbiamo forse sottovalutato un po’ l’impegno. Siamo fiduciosi, ma non dobbiamo illuderci dopo aver giocato bene con il Recco, in quell’occasione eravamo liberi mentalmente, da adesso in poi saremo noi a dover fare la partita, saremo sotto pressione, sta a noi dimostrare che sappiamo sostenerla”.