Notizie
Categorie: Altri sport

A1 - Lazio, prova per ripartire contro la Sport Management

Il club biancoceleste prosegue nella serie di incontri complicati, cercando una reazione contro una formazione lanciata



Le prime 4 dello scorso campionato nelle prime 7 giornate. C’è ancora una montagna da scalare per la Lazio che domani tornerà in vasca per affrontare un’altra “big”: dopo Recco, Brescia, Acquachiara e Posillipo, domani alle 16 alle piscine Manara di Busto Arsizio la gara della 7^ giornata di A1 vedrà infatti i biancocelesti sfidare il lanciatissimo BPM Sport Management reduce dal netto successo sul Sori. Capitolini che dopo un buon avvio sono fermi a quota 4 in classifica contro i 15 punti conquistati fin qui dai ragazzi di Baldineti e con qualche difficoltà realizzativa soprattutto con l’uomo in più, frutto anche del calendario in salita. Nessun appunto invece sul piano disciplinare, la Lazio è l’unica squadra di A1 a non aver subito nessun provvedimento o sanzione. La partenza da Roma è prevista per domani mattina, a presentare l’incontro il mister biancoceleste Antonio Vittorioso: “Da loro c’è Azione difensiva della Lazio (foto ©Napolitano)grande entusiasmo e tanta voglia di pallanuoto, sono costruiti per arrivare tra le prime mentre il nostro obbiettivo è al momento quello di collaudare gli schemi e fare una partita diversa da quella con il Posillipo. La delusione di Bogliasco ci ha condizionato martedì, non abbiamo avuto la reazione giusta nei momenti di difficoltà, adesso dobbiamo lavorare consapevoli che dopo lo Sport Management avremo un calendario finalmente alla portata, al momento contro le avversarie al nostro livello ce la siamo giocata. Loro hanno una squadra completa, lunga, la mettono sempre sul piano fisico, dobbiamo affrontare la trasferta pronti come fosse una battaglia, non sarà facile ma dobbiamo pensare che si può fare bene”. Per l’attaccante della Lazio Nuoto Luca Di Rocco: “La partita con il Posillipo è stata forse la peggiore fin qui, delle altre sono comunque soddisfatto compresa Bogliasco dove siamo stati sfortunati. Sicuramente abbiamo dei limiti rispetto ad un anno fa, ma anche molti valori aggiunti, non pensiamo di essere più o meno deboli ma ancora dobbiamo migliorare la nostra intesa. Domani incontreremo una formazione che gode di grande seguito e inserita nel gruppo di vertice, abbiamo voglia di riscatto e di dimostrare che possiamo reggere anche squadre di livello”.