Notizie
Categorie: Altri sport

A1 - Primi colpi di mercato per la Lazio: Giorgi e Lapenna

La formazione biancoceleste porta a casa le firme degli ex Recco e Brescia per la prossima stagione



GiorgiSi apre il mercato in vista del prossimo campionato di A1, subito due grandi acquisti per la Lazio Nuoto. Gli ex giocatori di Recco e Brescia tornano nella capitale per rinforzare il gruppo biancoceleste. “Insieme per puntare alle final six”. Federico Lapenna, potente centroboa classe 1988, pluridecorato (6 Scudetti, 5 Coppe Italia e 1 Coppa Campioni), in arrivo dal Recco e Daniele Giorgi, anche lui romano, difensore/centrovasca (posizione 2-3) classe 1985 di ritorno nella capitale dopo la sua esperienza al Sori e soprattutto al Brescia (1 Coppa Italia e 1 Coppa Comen). Sono loro i primi acquisti “col botto” della Lazio Nuoto che si è mossa silenziosa nelle prime settimane del mercato estivo. Una strategia che, strappandoli alla concorrenza, ha permesso di mettere a segno una doppietta decisiva e utile a rinforzare le ambizioni della società del presidente Moroli in vista della prossima stagione. 


Prime dichiarazioni Non nascondono i loro obbiettivi i due neo-laziali che spiegano i motivi della loro scelta, a partire da Federico Lapenna: “Dopo 11 anni passati fuori dalla capitale non vedevo l'ora di tornare a casa. LaLazio è una società storica e seria, dal primo incontro con i presidenti Moroli e Buccioni ho notato subito il loro particolare Lapennainteresse nei miei confronti, una scelta, la mia, dettata sicuramente dal feeling trovato con la squadra e la società che mi ha fatto accantonare le altre offerte arrivate in questi mesi. In questi anni cercherò di dare il meglio supportato da un gruppo formato da giocatori con grande esperienza e giovani con grandi margini di miglioramento. Ho 27 anni, una lunga carriera e tanta voglia di giocare ancora ad alti livelli e trasmettere la mia esperienza ai compagni di squadra. Le ambizioni sono tante, ma di certo l'obiettivo principale è quello di riuscire ad arrivare alla final six, cercando di anno in anno di fare progressi sempre maggiori”. Così invece Daniele Giorgi: “Sono molto felice per il rientro a Roma e di far parte di questo che è alla fine gruppo di amici… perché bene o male conosco un po' tutti, con molti siamo cresciuti insieme fin da piccoli, quindi devo dire che l’idea di far parte di questa squadra faciliterà l’inserimento mio e dei nuovi. Aggiungo che comunque rientrare a casa in questo momento particolare per il nostro sport era la cosa migliore e poi la Lazio è una società storica a Roma, la soluzione migliore, sia oggi sia per provare a costruire qualcosa in futuro. Considerando i giocatori a disposizione e il livello del campionato se riuscissimo a far bene quelle poche partite importanti si può puntare anche alla final six, poi quest’anno sarà un campionato lungo per questo dovremo rimanere sempre concentrati. Speriamo di ricevere il giusto entusiasmo anche dagli spalti!”