Notizie
Categorie: Altri sport

A2 - Omia Cisterna, arrivano De Arcangelis e Barboni

Prosegue la campagna di rafforzamento del club pontino che ingaggia due giovani giocatrici, ma ricche di talento



Lola De ArcangelisSempre più in via di definizione il roster della Omia Cisterna che a metà ottobre sosterrà il battesimo nel campionato nazionale di serie A2 e in previsione di quella data, la società  svela anche i suoi ultimi colpi, i suoi gioiellini da mettere in mostra, che cercheranno in tutti i modi e su tutti  i campi di portare alto il nome della società e della città. Compagna di reparto della Bertaiola, annunciata la settimana scorsa, al centro schiaccerà un’altra ragazza giovanissima ma di un talento indiscusso: parliamo di Lola De Arcangelis. Classe 1996 per 184 cm di altezza, la giovane nativa di Minsk (Bielorussia) ma italianissima  di nazionalità, la De Arcangelis, dopo un periodo di qualche anno trascorso tra le fila del Volleyrò Casal de’ Pazzi, società che sforna talenti a ripetizione, approda in serie A2, a Forlì per l’esattezza per poi passare nella scorsa stagione addirittura in A1 tra le fila della Igor Gorgonzola Novara. Quest’anno la biondissima ragazza approda a Cisterna, grazie al lavoro certosino svolto dal Direttore Sportivo Pannacci per la composizione della squadra, e già in questa fase di  preparazione si sta impegnando molto per cercare di trovare quanto prima un livello di  forma ottimale. 


“Sono impaziente di scendere in campo, sto lavorando molto e bene per  tornare ad essere pronta quanto prima: sono carica e molto motivata, mi piace il gruppo  che stiamo creando, in palestra stiamo lavorando molto per trovare poi in campo quel giusto feeling tra i reparti e l’intesa con la palleggiatrice, visto che siamo quasi tutte nuove. Confido di poter disputare un buon campionato sia individuale che di squadra, non abbiamo pressioni e giocando con tranquillità possiamo tirare fuori dei risultati inaspettati  togliendoci diverse soddisfazioni.” 


Altro arrivo in casa Omia è un’altra giovanissima, nonché uno dei prodotti migliori del territorio provinciale, Arianna Arianna BarboniBarboni. La Barboni, nata a Sperlonga (LT) anche lei nel 1996, 185 cm di altezza, va a chiudere il reparto delle schiacciatrici insieme alla Liguori e Talamazzi. Per lei, quest’anno, il salto di categoria è addirittura doppio, in quanto ha trascorso le ultime due stagioni in serie B2, prima con la Volley Terracina, vincendo il campionato e poi, la scorsa stagione con il Fondi. Ovvio che lei avrà il compito di impegnarsi al massimo per cercare di mettere in difficoltà nelle sue scelte coach Droghei, continuando in questo suo processo di crescita, cercando di apprendere quanto più possibile dai suggerimenti dell’allenatore e delle sue compagne. “Dire che sono contentissima di essere qui è forse riduttivo, già far parte di questo gruppo è davvero bello, sono tra le più giovani e di conseguenza so che dovrò impegnarmi il doppio per cercare di fare bene. Io ce la metterò tutta per ripagare la fiducia della società e dell’allenatore che mi hanno voluta qui, siamo una squadra con gente esperta e giovani talentuose, il mix non è male, so che possiamo fare bene. Dal mio canto desidero lavorare per continuare a crescere e imparare, la stagione sarà lunga e devo farmi trovare pronta quando l’allenatore mi chiamerà in causa.”