Notizie
Categorie: Altri sport

A2 Silver: a Latina non basta il cuore nel finale, Chieti vince 55-60

Approccio sbagliato dei pontini, ospiti trascinati da Sergio e Monaldi



BENACQUISTA LATINA - PROGER CHIETI 55-60 

BENACQUISTA LATINA Banti 4, Anthony 18, Ikechukwu, Uglietti 0, Cantone, Portannese 2, Austin 18, Ianes 0, Reed 5 PANCHINA Mathlouthi, De Ninno, Di Ianni ALLENATORE Bartocci 

PROGER CHIETI Hamilton 5, Palermo 3, Di Emidio 2, Paesano 2, Ancellotti 9, Sergio 14, Monaldi 15, Sollazzo 10 PANCHINA Cinalli, Di Giacomo ALLENATORE Galli 

NOTE Parziali 13-19, 18-18, 7-14, 17-9   


Il gruppo teatino (foto pallacanestrochieti.com)Non basta alla Benacquista Latina una grande rimonta nel finale di gara per evitare la seconda sconfitta consecutiva dopo quella rimediata in Emilia Romagna contro la Acmar Ravenna. Nel turno infrasettimanale valido per la terza di ritorno infatti, al PalaBianchini si impone la Proger Chieti per 55-60, con i pontini che erano riusciti nell’ultimo quarto a portarsi a -2, prima di cedere definitivamente. Pesa, quindi, l’approccio alla gara della formazione di casa, che ha compromesso poi tutto l’andamento dei quattro quarti. Eppure le cose iniziano benissimo per i nerazzurri con la bomba di Austin (altra grande prestazione dello statunitense con 18 punti a referto). Poi, dopo un parziale di 7-5 per i locali, sale in cattedra Sergio, che trascina Chieti alla conclusione del quarto al 13-19, con un 6-0 davvero devastante. Inerzia della gara che non cambia nelle prime battute del secondo, quando è ancora Sergio a far allungare gli abruzzesi che si porta sul 15-27, grazie anche ai liberi di Hamilton. Finalmente la Benacquista si sveglia e si avvicina agli avversari con le triple di Nardi e Reed, intervallate dal centro a cronometro fermo di Ihedioha con Latina che arriva a -7. Chieti è però davvero in palla e dopo aver visto ormai i nerazzurri vicinissimi (-5) allunga di nuovo con Sergio e Monaldi riportando il vantaggio in doppia cifra portando il vantaggio sul 26-35. Latina, prima dell’intervallo lungo rientra in gara, e si va negli spogliatoi sul 31-37. Al rientro in campo Chieti torna prepotentemente davanti (31-44) ed il primo canestro, di Austin, al 25’ non dà la scossa a Latina che chiude sotto 38-51. Scossa che arriva però nell’ultimo quarto: Austin infiamma il PalaBianchini portando Latina al 50-52 (dopo un libero di Chieti) e la gara diventa punto a punto. A 2’ dalla sirena altra tripla di Monaldi per i biancorossi, cui rispondono Austin e Nardi per il 55-57 ad 1’30 dalla fine, ma con due liberi la Proger Chieti si riporta avanti di 4 con 13’’ da giocare. Nardi non trova la bomba, Chieti va invece di nuovo a segno dalla lunetta e chiude così sul 55-60. I teatini trovano quindi un successo meritato, mentre Latina deve tornare subito a lavorare per affrontare al meglio la delicata sfida salvezza di domenica, sempre in casa, contro Scafati.