Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Accademia Calcio Roma - Savio: adesso o (quasi) mai più

La formazione di Papotto riceve i biancazzurri nel big match di giornata del girone B, nell'A tutte le prime 4 giocano fuori casa



Sempre meno tempo a disposizione e dunque sempre meno possibilità di sbagliare. La fatica sulle gambe sta iniziando a farsi sentire, così come la paura, sempre cattiva consigliera su un campo di calcio. Manca poco, è vero, ma tanto può essere ancora scritto. A cominciare dal match dell'Academy Center


Savio, si gioca quasi tutto (photosportroma.it)Play off Le parti si sono invertite rispetto al girone d'andata, quando il team di Papotto tornò a casa da via Norma con un 1-0 sul groppone. L'Accademia ha trovato la sua dimensione candidandosi ad essere la principale antagonista della Vigor Perconti (che ha confermato di essere fin qui la squadra più forte) strappando i gradi dal petto proprio dei biancazzurri che, invece, si son leggermente persi per strada. Savio che tra l'altro rappresenta una pagina amara di un tecnico, sempre Papotto, che ha scritto belle storie di Juniores, ad eccezione del periodo passato al Vianello (ma probabilmente non era tutta colpa sua…). Quindi, questo, potrebbe essere anche uno stimolo in più. In questo momento l'Accademia può decidere il suo destino e quello degli avversari in chiave finali (spedendo la quarta a -13 con 7 turni da disputare), continuando a mantenere l'occhio vigile sulla capolista, che arriverà al Center fra due settimane. Bellinati ed i suoi sono in stato di grazia e potrebbero portare a casa altri tre punti dal Caslini di Colleferro (qualche rossonero avrà testa e gambe dedicate a Paris) ed un successo contro il Savio avrebbe quindi la forza di lasciare, quantomeno, inalterate le distanze e di far spegnere i sogni di podio dei biancazzurri, visto che la diretta concorrente, il Certosa, giocherà contro il Ceccano. In via di Settebagni arriva quindi una formazione affamata e quasi all'ultima spiaggia, con un nome importante sul petto e discrete qualità da mettere in campo. Provarci non costa nulla, non farlo sarebbe sciocco: l'Accademia è quindi avvisata. 


Girone A Trasferta insidiosa per una Tor Tre Teste convalescente dopo la cinquina rifilata alla Boreale. A Fiano i rossoblu dovranno sicuramente dare qualcosa in più rispetto una settimana fa quando i viola, praticamente, entrarono in campo dopo un quarto d'ora. Ovvio merito del team di Fabi, ma per capire se lo shock da affiancamento subito per mano del Tor di Quinto (che nel frattempo va in casa del Casal Barriera) è stato assorbito serve una vittoria su uno dei campi più tosti del girone. Alle loro spalle continua la battaglia per un posto play off tra Grifone e Ladispoli. Entrambe giocheranno in trasferta con difficoltà che all'apparenza sembrano diverse, ma in realtà potrebbero non esserlo. Radi ed i suoi andranno in via del Baiardo di fronte ad un Futbolclub che ha intrapreso un cammino importante fatto di 5 vittorie 1 pari ed 1 sconfitta nel girone di ritorno ed ha tutta l'intenzione di chiudere al meglio il suo campionato, pur non avendo nulla da chiedere. La formazione di Dolente, invece, dovrà vedersela contro l'Atletico Fidene, invischiato nella lotta play out e che dunque, soprattutto in casa, sarà davvero difficile da affrontare.