Notizie

Ad Adamo bastano cinque minuti: la Roma stende il Bayern Monaco

Un gol del centrocampista dopo appena cinque minuti permette ai giallorossi di superare i tedeschi. Grande prova dell'undici di Alberto De Rossi



Festa Roma a Trigoria foto©photosportiva.itROMA - BAYERN MONACO                         1-0

MARCATORI Adamo 5' pt

ROMA Marchegiani 7, Paolelli 6.5, Capradossi 7, Calabresi 7 (23'st Marchizza 6.5), Anocic 6.5, D'Urso 7, Pellegrini 7, Verde 7, Sanabria 6.5, Adamo 7 (21'st Ricozzi 6), Di Mariano 6.5 PANCHINA Pop, Belvisi, Ndoj, Di Livio, Soleri ALLENATOR De Rossi

BAYERN MONACO Hundertmark 7.5, Pohl 5.5, Okoroji 5.5, Walter 5 (32'st Martinovic 6), Gschwend 6, Memetoglu 6 (40'pt Pfab 5.5), Gaudino 6, Kurt 6.5, Hingerl 6, Pantovic 5.5 (15'st Strein 6), Eberwein 6 PANCHINA Della Schiava, Fischhaber, Nsimba, Gunzel, Micheli, Grahovac ALLENATORE Vogel

ARBITRO Dimitriou (Cipro) Assistenti Georgiou (Cipro) e Savva (Cipro) Quarto Ufficiale Gavilluci (Italia)

NOTE Ammoniti Paolelli Angoli 7-6 Recupero 1'pt e 3'st. Folta cornice di pubblico sulla tribuna di Trigoria.

Vittoria fondamentale per la Roma Primavera, che a mezzogiorno a Trigoria ha affrontato il Bayern Monaco. Un successo di misura mai messo in discussione dagli ospiti, frutto della rete realizzata da Adamo nei primi minuti del match.


In campo. Alberto De Rossi punta sull'ormai consolidato 4-3-3 di inizio stagione. Non ci sono Sammartino e Ferri che non possono scendere in campo per limiti d'età. Rispetto alla gara di sabato scorso rientrano Calabresi e Verde, mentre in attacco la punta è Antonio Sanabria, il talento argentino preso dal Barcellona. Il Bayern risponde con un 4-4-2 meno offensivo, ma comunque predisposto all'attacco, con gli esterni di centrocampo pronti ad affondare sulle fasce e ben limitati da Paolelli e Anocic.

Ottimo approccio. Dopo neanche cinque minuti la Roma passa in vantaggio: disattenzione di Walter che al limite della propria area di rigore favorisce Adamo, il centrocampista smarca il portiere ospite e sblocca la gara. I bavaresi provano subito a reagire con un tiro di Hingerl, ben servito da Gaudino, ma il suo tiro finisce sul fondo. La Roma è più incisiva: cross dalla destra di Sanabria, Adamo si esibisce in un bel tiro al volto, sunto di coordinazione e potenza, la difesa spazza in angolo. I giallorossi si esprimono meglio e quando il gioco passa per gli esterni, i bavaresi vanno in difficoltà. Di Mariano prova a sorprendere Hundertmark di testa, ma il portiere è attento. Dopo un paio di minuti è Verde ad agganciare un pallone difficile sulla destra, l'esterno converge al centro e di sinistro impegna il portiere ospite. Il primo tempo si spegne con un altro paio di occasioni da una parte e dall'altra, ma le due difese fanno buona guardia. Allo scadere occasione per il raddoppio giallorosso: punizione sul lato sinistro dell'area di rigore bavarese, cross di Anocic per Calabresi che di testa spara fuori di un soffio.

Secondo tempo. Partita più contratta nei primi minuti della ripresa, i giallorossi amministrano il gioco mentre il Bayern sembra non avere la forza per rimettersi in carreggiata. Al 10'st Sanabria di testa mette la palla poco sopra la traversa, due giro di lancette e Di Mariano, assistito bene da Adamo, ci prova con un destro a giro, Hundertmark si distende deviando in angolo. Dieci minuti e altra grande occasione per la Roma: magnifica giocata di Verde a centrocampo, l'esterno apre sulla sinistra per Di Mariano che punta la porta, tutto solo l'ex Lecce calcia sorprendentemente alle stelle. La squadra di Vogel prova ad alzare il baricentro, ma la Roma è un bunker difficile da scalfire. Al 26'st altra occasione per la Roma, lancio di Marchizza per Di Mariano che tutto solo, ancora una volta, si fa recuperare. Quattro minuti e l'esterno avrebbe un'altra possibilità per il raddoppio, ma sotto porta manca ancora di freddezza perdendo il tempo giusto. Negli ultimi minuti il pressing bavarese non trova riscontro nel risultato, anzi è la Roma ad andare vicina al 2-0 con un colpo di testa di Ricozzi da posizione ravvicinata, ma Hundertmark si supera ancora una volta. Finisce 1-0 per la Roma che adesso può guardare con maggiore fiducia ai prossimi impegni nella Uefa Youth League.