Notizie

Adamo, Vestenicky e Verde: la Roma vola in semifinale

Inter battuta 3-1 a Trigoria: apre il numero 10, raddoppio dell'attaccante slovacco e sigillo su calcio di rigore del talento partenopeo. Di Camarà dal dischetto il gol del momentaneo 2-1



L'esultanza dopo la rete del raddoppio giallorosso

Adamo 27’pt (R), Vestenicky 32’pt (R), Camarà 29’st rig (I), Verde 38’st rig (R)


Un felice Natale per la Roma di Alberto De Rossi. Sotto l’albero infatti ci sono la soddisfazione e la consapevolezza di una stagione straordinaria, con i giallorossi ancora in corsa su tre fronti: campionato, UEFA Youth League e Primavera Tim Cup. A Trigoria infatti nello scontro a eliminazione diretta, valido per i quarti di finale di Coppa Italia, i ragazzi di De Rossi sono riusciti ad imporsi contro l’Inter, squadra di grande calibro che sta dominando il girone B. Tra le mura dell’Agostino Di Bartolomei però la Roma ha sfoderato una prestazione maiuscola sia sotto l’aspetto fisico che mentale. Dopo una prima fase di studio con squadre corte e varchi bloccati, i padroni di casa sono riusciti a sbloccare il risultato grazie a una disattenzione difensiva nerazzurra, con Adamo bravo a siglare il gol del vantaggio. Il raddoppio non si è fatto attendere, ancora una volta in rete è andato lo slovacco Vestenicky, bravo non solo nel finalizzare l’azione del 2-0 ma anche a mettersi al servizio della squadra. Nella ripresa con grande fatica l’Inter è riuscita a riaprire la gara grazie ad un discutibile rigore concesso dall’arbitro vicentino Zanonato e trasformato da Camarà. La Roma però non ha accusato il colpo reagendo subito con il neo-entrato Soleri, bravo anche lui a procurarsi un penalty che Verde ha prontamente ribadito in rete. Un risultato giusto che premia gli sforzi dei capitolini, in semifinale nel doppio confronto di gennaio la squadra di De Rossi affronterà l’Atalanta, che ha battuto il Chievo Verona nell’anticipo di ieri.


Tabellino, cronaca e approfondimenti del match sul nostro free press online domenica dalle 22.30.