Notizie

Aggressione all’Ufficio Urbanistica del Comune

Stamattina alle 11 il fatto. L'Assessore Filippone: "Prenderò provvedimenti"; il Sindaco Fucci: "Un episodio increscioso"



Il sindaco di Pomezia, Fabio FucciQuesta mattina, intorno alle 11.00, presso gli Uffici comunali del Settore Urbanistica si è verificata un’aggressione verbale ai danni di una dipendente comunale e dell’Assessore Veronica Filippone.


“Ero nel mio ufficio – spiega l’Assessore – quando ho sentito forti urla provenire dal Settore Urbanistica. Un noto costruttore stava aggredendo una dipendente comunale accusandola di non rilasciargli un documento richiesto. La funzionaria, che stava svolgendo regolarmente il proprio lavoro, aveva già spiegato al cittadino che il documento richiesto sarebbe stato prodotto nei termini previsti da legge, in scadenza il 27 agosto prossimo, ma le continue urla ostacolavano il lavoro di tutti i dipendenti presenti. Sono quindi intervenuta nella discussione invitando il cittadino ad adottare un comportamento consono e a lasciare l’Ufficio. Sono stata aggredita a mia volta e sul posto sono intervenuti due agenti della Polizia Locale. Visto lo stato di agitazione che le urla e l’atteggiamento aggressivo mi hanno causato, sono stata accompagnata al pronto soccorso per verificare che lo scontro non abbia avuto ripercussioni sulla mia gravidanza. Prenderò provvedimenti in tutte le sedi opportune per tutelare la mia persona”.


“Un episodio increscioso – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci – che segue all’aggressione di due anni fa a me a alla vice Sindaco e a una serie di comportamenti minacciosi e intimidatori che hanno accompagnato tutto il nostro mandato. Nessuna aggressione o minaccia ai danni di dipendenti comunali e componenti dell’Amministrazione sarà tollerata e provvederemo a denunciare ogni atto intimidatorio. L’azione di ripristino della legalità che da oltre due anni portiamo avanti non sarà scalfita da atteggiamenti di questo tipo. Stiamo restituendo ai cittadini i servizi che meritano e il nostro lavoro, volto esclusivamente all’interesse della collettività, dà evidentemente fastidio a chi nella melma oscura dell’illegalità ha sguazzato per troppo tempo. Ho accompagnato personalmente l’Assessore al pronto soccorso per assicurarmi delle sue condizioni di salute”.