Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Ai nastri di partenza: nel mirino il trono del Savio!

Domani riparte il campionato dei Giovanissimi Elite, quest'anno classe 2001: l'obiettivo è detronizzare i blues



Accade qualcosa di magico quando si fondono il Lazio e la categoria Giovanissimi Elite. Sarà che negli ultimi due anni è stata una squadra laziale ad aggiudicarsi lo Scudetto di categoria (Vigor Perconti nel 2013/14, Savio lo scorso anno), o sarà che ne abbiamo vinti otto in tutto (tre la Romulea, poi Almas Roma, Casalotti, Nuova Tor Tre Teste e le due società sopra citate). Fatto sta che per tradizione questa è la nostra categoria. Per intensità, dedizione, cura dei dettagli, lavoro, passione, intendiamo e curiamo la categoria come non lo si fa da nessun’altra parte. Quello dei Giovanissimi è sicuramente uno degli ambienti più stimolanti: forse per il grado di ricettività dei giocatori, o per gli ampi margini di miglioramento che gli stessi possono avere, o per la mole di gol che si vede nelle partite. Tutti fattori dettati dall’età dei ragazzi (15 anni), che fanno avvicinare gli appassionati e mantenere alto l’interesse intorno al settore. Altri aspetti da tenere in conto sono che i ragazzi che si misurano in questa categoria sono in piena fase di sviluppo fisico, e già abbastanza ‘formati’ ed ‘esperti’ date le precedenti esperienze con la Scuola Calcio e la categoria dei Giovanissimi Fascia B, vero e proprio antipasto dell’Agonistica. Se poi si aggiunge che la stagione non termina con le Finali Regionali, già di gran lunga esaltanti, ma con le Fasi Nazionali in Toscana, allora si comprende più facilmente perché tale categoria possa diventare così spettacolare, condita dai sogni, dalle ambizioni, dalle energie e dal sano agonismo di migliaia di giovani talenti.

Savio ©PaoloLoriGIRONE A E’caccia aperta al Savio di Bartoli. Non possiamo non cominciare dagli azzurri due volte Campioni la scorsa annata nella categoria, dati il trionfo a livello Regionale e quello successivo, ancor più prestigioso, a livello Nazionale. Ci saranno molti occhi puntati sui blues di via Norma, considerando anche la recente imposizione nella Lorex Cup, e tutte quelle pressioni che uno Scudetto cucito sul petto può portare, ed il primo ostacolo stagionale si chiama Ladispoli, un avversario alla portata per quanto visto al Memorial Bini. Esordio sulla carta abbordabile per Tor Tre Teste ed Urbetevere, rispettivamente impegnate contro Monterotondo in casa ed Atletico Fidene in trasferta. Il Rieti sarà invece un avversario ostico invece per l’Ostiamare di Mussoni, mentre c’è grande entusiasmo in casa Accademia Calcio Roma per la prima uscita in Elite, che avverrà sul campo di un’altra neo promossa, ovvero il Massimina. Il DLF Civitavecchia potrà confermare quanto di buono mostrato al Bini nella sfida con la Totti S.S., infine chiudono il programma gare Viterbese Castrense – Aurelio F.A. e Petriana – Montefiascone.

Tor di Quinto ©SimonaPiccirilliGIRONE B  Il primo accenno lo merita il Tor di Quinto, reduce dal trionfo nel Memorial Alessandro Bini. La compagine di Schiavi ha mostrato notevoli progressi sotto tutti i punti di vista rispetto alla passata stagione, conclusa sfiorando i play off, quindi in virtù di questo parte con i favori del pronostico nella sfida inaugurale con la neo promossa Anagni. Anche Lodigiani e Romuela hanno impressionato positivamente nei tornei della pre season, e domani se la vedranno rispettivamente contro Spes Montesacro e Vigili Urbani, due avversari che dovrebbero essere alla portata dei biancorossi ed amaranto-oro. Tra le big la Vigor Perconti, reduce dal recente avvicendamento D’Andrea-Miccio in panchina, farà visita al San Donato Pontino, e sarà interessante vedere se in pochi giorni il nuovo tecnico avrà già dato la sua impronta alla squadra. C’è interesse per vedere all’opera il nuovo Futbolclub, dopo le vicende societarie, e la Polisportiva Carso, che con il gruppo dei ’01 l’anno scorso ha davvero impressionato: gli scogli da superare sono rispettivamente l’ottimo Pro Roma di Giuliani ed il Ceprano. In conclusione Fortitudo – Racing e Città di Ciampino – Atletico 2000 saranno gli ultimi match della domenica.