Notizie
Categorie: Dilettanti - Nazionali

Aia Formia: arbitri in festa alla cena fine anno

Premi, bilanci e divertimento alla serata di fine stagione. A fare gli onori di casa il presidente Francesco Nasta: "L'arbitraggio forma ed educa l'uomo alla correttezza". Presente il vicepresidente del CRA Lazio Riccardo Tozzi



La cena di fine stagione della sezione di Formia foto©aia-figc.itUna straordinaria serata fra amici per la Sezione di Formia nell’atto conclusivo della stagione appena trascorsa 2014/2015 che ha visto la presenza di innumerevoli associati ed illustri ospiti per la consueta cena di fine stagione, nel corso della quale sono stati consegnati i riconoscimenti sezionali ai colleghi che si sono dimostrati più meritevoli nell’attività arbitrale. Come sempre a fare gli onori di casa e dare il proprio benvenuto ai colleghi ed ai loro familiari è stato il presidente Francesco Nasta, il quale dapprima ha ringraziato i tanti ospiti di alto spessore tecnico-arbitrale, tra i quali il Vice Presidente del CRA Riccardo Tozzi, il segretario Giuseppe Quaresima, i due organi tecnici degli assistenti Marco Sacco e Luigi Galliano, i componenti Antonio Di Blasio, Giovanni Garito, Emiliano Mascherano. Presenti alla cena anche tre componenti del settore tecnico dell’AIA, Odoardo Marcellini, Sergio Coppetelli e Cristiano Partuini, i Presidenti di Sezioni, quali Elvio Picano e Massimo Ubertini, oltre ad innumerevoli ospiti illustri della nostra Regione. Trascorsa la prima parte della serata, è iniziata la consegna degli attesissimi premi, che hanno entusiasmato tutti i presenti ed emozionato moltissimo i giovani arbitri gratificati dallo stupefacente impegno profuso nel corso della stagione, con i complimenti elargiti dal presidente Francesco Nasta. Un premio speciale elargito a Renato Iorio, arbitro benemerito della sezione di Latina per lo straordinario impegno profuso nel corso della sua carriera arbitrale. Nel corso della serata non sono mancati momenti divertenti ed esilaranti, grazie anche alla presenza di Mario Bianchi, associato della sezione di Formia, con un glorioso passato come arbitro in Can D, noto showman ed intrattenitore locale, che ha deliziato meravigliosamente la platea con battute ed imitazioni. Un momento commovente è stata la proiezione del video realizzato magistralmente da Marco Falso, organo tecnico sezionale, che ha ripercorso tutte le tappe più importanti e storiche della sezione di Formia nel corso dell'ultima stagione con l’aggiunta di immagini e video sulla storia dello sport, dei suoi alti valori fondanti, del suo elevato spessore etico, concetto valevole anche per l’arbitraggio, al termine del video il presidente Nasta ha affermato: "Orgoglioso di essere non un semplice Presidente, bensì un padre per tutti i miei arbitri, lo sport e più precisamente l'arbitraggio forma ed educa l'uomo alla correttezza e al rispetto delle regole sia nella vita sia nella meravigliosa attività arbitrale". Sul finire della serata, è intervenuto con un breve ma essenziale discorso il Vice Presidente del CRA Riccardo Tozzi, il quale dapprima ha portato i saluti del Presidente Luca Palanca, rimarcando in seguito la fondatezza di quei valori morali che contraddistinguono l’arbitraggio e lo sport in generale, manifestando tutto il proprio entusiasmo per la propria presenza e degli altri componenti del Comitato Regionale Lazio alla cena di fine anno della sezione sud-pontina, importanti sono state le sue parole che hanno evidenziato come la correttezza, l’allenamento e lo studio tecnico e disciplinare del regolamento siano le basi costitutive ed essenziali per essere un ottimo direttore di gara. Al termine del suo discorso, Tozzi ha augurato a tutti gli associati presenti buone vacanze ed un meritato riposo prima di ricominciare una nuova stagione sportiva. La serata si è conclusa con il fatidico taglio della torta al quale hanno preso parte tutti i presenti ed infine un appassionante spettacolo pirotecnico che ha metaforicamente concluso una splendida stagione arbitrale.