Notizie

Al Bioparco riapre l’area tematica "Pesci alieni"

Il visitatore sarà guidato in un percorso che intende migliorare le conoscenze sui cambiamenti climatici e sui loro impatti



Image titleIl Bioparco ha riaperto nei giorni scorsi l’area dedicata ai pesci alieni. Presso la Sala degli elefanti, tra polpi, cernie, scorfani, meduse, barracuda, murene, donzelle, pesci pappagallo, pesci siluro e molte altre specie, il visitatore viene guidato in un percorso che intende migliorare le conoscenze sui cambiamenti climatici e sui loro impatti. L’area sulle specie aliene e sui danni causati dai sistemi di pesca non selettivi è caratterizzata da tre sezioni. Una prima parte è dedicata ai cambiamenti climatici e alla biodiversità del bacino del Mediterraneo; la seconda è destinata alle specie aliene presenti nelle nostre acque dolci e la terza è rivolta alle specie aliene che negli anni sono comparse nel Mare Nostrum. Al termine del percorso, due grandi acquari tropicali mostreranno come potrebbe diventare il nostro Mediterraneo fra qualche decennio: indubbiamente un mare ricco di variopinti pesci tropicali, ma a quale prezzo?