Notizie

Al Memorial Nardoni anche Takefusa Kubo, il "Messi Giapponese"

Il tredicenne nipponico è l'astro nascente della cantera blaugrana. Intanto, al Racing Club di Franzè arriva il brasiliano Luander Paz Rodriguez in prestito dal Santos



Takefusa KuboLa sesta edizione del Memorial Laura Nardoni annovera partecipazioni eccellenti. Oltre al secondogenito di Paolo Maldini, Daniel, la rassegna internazionale organizzata dal Racing Club e riservata ai Giovanissimi 2001, avrà un retrogusto orientale. Nelle fila del Barcellona, al terzo anno consecutivo nel novero delle partecipanti, figura Takefusa Kubo, già noto come il “Messi giapponese”. Tecnica sopraffina e il sinistro come piede forte, il tredicenne nipponico è stato il primo caso di straniero under 13 ad entrare nella cantera del Barcellona, suscitando clamore e interesse visto che la stessa “Pulce” argentina iniziò a vestire la camiseta blaugrana “solo” a 13 anni.
Per i ragazzi di Silva Puig l'intento è quello di vincere il girone, obiettivo centrato due anni fa (quando i catalani furono battuti nella finalissima dall'Atalanta), ma fallito lo scorso anno. Per superare la fase di qualificazione, il team spagnolo dovrà battere la concorrenza di Milan, Nuova Tor Tre Teste e Sampdoria, squadre che compongono il gruppo C. Martedì 2 settembre i catalani esordiranno con la Sampdoria alle 17,30.

Oltre a Kubo, arriva dall'estero anche il rinforzo del Racing Club. La società fondata da Sandro Tovalieri e presieduta da Antonio Pezone, ha ricevuto in prestito dal Santos l'esterno Luander Paz Rodriguez. Il brasiliano sarà a disposizione di mister Franzè fin dalla gara di esordio che vedrà i cobretti opposti alla Roma nel girone A.