Notizie

Al via la fase di progettazione del nuovo giardino di via Giulia

Questa mattina l'incontro nella sede del Municipio Roma I. Avviato il percorso di realizzazione di un'area verde nella storica strada del centro



Image titleQuesta mattina, in un incontro negli Uffici della Presidente del Municipio Roma I Centro Sabrina Alfonsi, è iniziato il percorso di progettazione per la realizzazione di un giardino pubblico nell’area di Via Giulia, interessata dalla costruzione del parcheggio interrato. 

La progettazione è stata affidata al gruppo costituito dagli studi di architettura Diener & Diener Architekten, Vogt Landschaftsarchitekten (architettura del paesaggio) e Garofalo Miura Architetti. 

All’incontro, oltre ai progettisti, hanno partecipato il Soprintendente ai Beni Archeologici di Roma Arch. Francesco Prosperetti, l’Arch. Raffaele Maria Viola per la Soprintendenza ai Beni Architettonici, i rappresentanti della Sovrintendenza Capitolina, l’Assessore Municipale ai lavori pubblici Ing. Raffaele Maria Viola, l’impresa CAM che realizzerà l’opera e un rappresentante del Dipartimento Mobilità di Roma. 

“Questa amministrazione è impegnata fin dal suo insediamento a sanare le ferite rappresentate  da cantieri fermi da anni – dichiara la Presidente Alfonsi in una nota .”Il cantiere del parcheggio di Via Giulia ha sicuramente rappresentato una opportunità per conoscere un pezzo importante della storia di Roma, visto il valore dei ritrovamenti archeologici. Oggi siamo nelle condizioni di poter restituire in tempi certi questo spazio alla città con un giardino pubblico, come è nella volontà della cittadinanza che si è espressa nel processo di partecipazione promosso dal Municipio Roma I Centro, che valorizzi al massimo l’importanza del contesto urbano nel quale si colloca”.

A questo proposito il Sovrintendente Prosperetti spiega: “Abbiamo concordato con i progettisti di dare visibilità alla vicenda archeologica di questo pezzo di città. Una narrazione che si inserisce in un’area verde dando soluzione positiva a una vicenda che si è trascinata troppo a lungo. In conclusione Via Giulia riguadagna un’immagine unitaria, con un nuovo giardino pubblico che farà da pendant a quello di Palazzo Farnese”.

“L’incontro di oggi – sottolinea l’Assessore municipale ai Lavori Pubblici Tatiana Campioni - è importante perché rappresenta l’elemento caratterizzante di un metodo di lavoro che riteniamo fondamentale per governare Roma. Mi riferisco al coinvolgimento – già nella fase della progettazione preliminare – di tutte le Istituzioni interessate. La condivisione sulle linee guida per la progettazione che c’è stata oggi da parte di tutte le Sovrintendenze e dei progettisti, di elevata professionalità ed esperienza, sarà la garanzia per coniugare la necessaria tutela e valorizzazione di un luogo di grande rilevanza storica e architettonica e le proposte progettuali contemporanee”. Entro due mesi gli studi di architettura dovranno produrre il progetto definitivo da sottoporre all’approvazione di una Conferenza dei Servizi e successivamente della Giunta Capitolina.