Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Albalonga e San Donato danno spettacolo. Per i castellani decide il tris di Filitti

Dopo l'1-1 del primo tempo, i padroni di casa scappano nella ripresa, ma i ragazzi di Marrone non mollano e sfiorano il pareggio nel recupero



8a Giornata - 09 nov 2014
5 - 4

MARCATORI Filitti 2’pt, 2’st e 33’st (A), Marchionne 34’pt (S), Di Felice 1’st (A), Moretti 11’st (A), Di Maggio 20’st e 38’st (S), Parisella 31’st (S)

ALBALONGA Sabetta 6.5 (35’st Risi sv), Schiavoni 6, Toppi 6 (12’st Fabrini 6), Gasperini 6, Plini 5.5, Rughetti 6.5, Belfiori 6 (27’st Persichilli sv), Rubimarca 6.5 (8’st Bulckaen 5.5), Filitti 8.5, Strano 6 (10’st Moretti 6.5), Di Felice 6.5 PANCHINA Di Natale ALLENATORE Fornaciari

SAN DONATO PONTINO Cima 5.5, Casteltrione 5.5, Agsotini 5.5, Ciarmatore 6.5, Forzan 6, Monetti 6, Luchetta 6 (5’st Di Maggio 7), Soreca 5.5 (10’st Imperi 6), Tintari 6, Parisella 6.5, Marchionne 6.5 PANCHINA Negri, Di Franco, Santangelo, Vittiglio, D'Ambrosio, Barlone ALLENATORE Marrone

ARBITRO Rea di Frosinone 5

NOTE Espulso al 43’st Monetti (S) Ammoniti Gasperini, Risi, Parisella Angoli 3-4 Rec. 2’pt, 5’st


Image titleL’Albalonga di mister Fornaciari centra il secondo successo stagionale, superando il fanalino San Donato Pontino. Partita che i castellani sembravano aver più volte chiuso, prima di subire l’incredibile rimonta avversaria, rischiando nel finale di subire anche il clamoroso pareggio.

Primo tempo. Match piuttosto equilibrato nella prima frazione. Al 1’ ci prova Casteltrione, senza trovare il bersaglio, mentre al 5’ i padroni di casa si fanno vedere con un diagonale di Di Felice, respinto da Cima. Al 7’ Albalonga vicina al gol con Filitti, che supera il portiere, ma sulla conclusione ravvicinata è provvidenziale la respinta sulla linea di Monetti. Al 13’ incursione di Rughetta e cross per Filitti, che impegna Cima. Sulla respinta la palla arriva a Belfiori che, da due passi, spara alto sul disturbo di un difensore ospite. A metà tempo cresce anche il San Donato Pontino, che si rende due volte pericoloso con Marchionne. Al 21’ arriva il vantaggio biancoblu. Cross di Schiavoni e Filitti, colpevolmente solo in area, può colpire di testa per l’1-0. Gli ospiti reagiscono immediatamente: l’Albalonga perde palla sulla sua tre quarti e Tintari, da ottima posizione, costringe Sabetta ad una grande parata. Il pareggio arriva al 34’, il San Donato parte in contropiede, apertura splendida di Parisella per Marchionne, che entra in area e batte Sabetta per l’1-1.


Secondo tempo. L’avvio di ripresa dell’Albalonga è spaventoso. Dopo appena 15 secondi Rughetti serve Di Felice, che insacca da due passi il più facile dei gol. Giusto il tempo di riprendere il gioco e un minuto più tardi Rubimarca scodella in area una sfera che Filitti sfiora di testa per il 3-1. Castellani scatenati e al 3’ una paratona di Cima impedisce a Di Felice di chiudere la doppietta. Il poker arriva all’11’: Filitti serve in profondità Moretti, in campo da pochissimi secondi, che batte a tu per tu il portiere avversario. Il 4-1 sembra chiudere definitivamente la sfida, ma il San Donato Pontino reagisce alla grande e rimette tutto in discussione. Al 19’ una punizione di Casteltrione viene messa in corner da Sabetta. Dalla bandierina si porta Parisella, che crossa in area dove Di Maggio di testa insacca il secondo gol ospite. I ragazzi di mister Marrone prendono coraggio e al 23’ Parisella entra in area in contropiede, ma la sua conclusione è strozzata e termina sul fondo. Il pericolo scampato non scuote l’Albalonga e il San Donato accorcia ulteriormente le distanze. Azione personale di Ciarmatore, che costringe alla respinta Sabetta, sulla palla si avventa Parisella per il gol del 4-3. L’Albalonga torna a farsi vedere in avanti e nel giro di due minuti allunga nuovamente le distanze con il terzo gol di Filitti che, servito in profondità da Fabrini, supera con un preciso tocco l’uscita di Cima. Ancora una volta l’Albalonga non riesce a gestire con tranquillità il doppio vantaggio e al 38’ arriva la doppietta di Di Maggio, ancora abile a trovare la deviazione sotto porta. L’arbitro assegna 5’ di recupero e al 41’ il San Donato ha la chance del pareggio: corner di Parisella e tocco in area di Tintari, che termina alto.