Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Albalonga, è semifinale! Cinquina al Fregene

Con la doppietta di Monteforte e i sigilli di Panella, Gamboni e De Gennaro, l'undici castellano avanza al penultimo atto della competizione



ALBALONGA – FREGENE 5-1 (and. 4-1)
MARCATORI
Panella 23’pt (A), Gamboni 45’pt (A), Agostino 18’st (F), Monteforte 24’st e 46’st (A), De Gennaro 40’st (A)
ALBALONGA Leacche, Micaloni (21’st Salzano), Puleio, D’Orazi, Panella (1’st De Gennaro), Sandroni, Gamboni, Trinca, Monteforte, Cannillo, Di Ludovico (1’st Scacchetti) PANCHINA Buccheri, Amico, Longo, Piantadosi
ALLENATORE Gagliarducci
FREGENE Esposito, Fabris, Zappala’, Martella, Giustini, Perelli (1’st Fia), Ragone, Trotto, Agostino (21’st Castaldo), Molfesi (1’st Celi), Paparella PANCHINA Barraco, Zanette, Tafi, Polito ALLENATORE Guida (Caputo squalificato)
ARBITRO Catallo di Frosinone
ASSISTENTI Risa di Roma 2, Cocco di Frosinone
NOTE Angoli 5-2 Rec. 0’pt – 3’st  

Image titleSemifinali centrate per l’Albalonga di Cristiano Gagliarducci che al Pio XII di Albano elimina il Fregene di Caputo (oggi di Davide Guida) e accede al penultimo appuntamento della competizione. Una partita tranquilla, ma che l’undici di casa aveva già messo in cassaforte nel turno d’andata vincendo tra le mura biancorosse per 4-1. Se poi a tutto questo aggiungiamo le grave partenze che hanno colpito il Fregene (via Piccheri, Empoli e Giuffrida) allora l'impegno di oggi era a dir poco proibitivo.  

La partita. Dopo il fischio iniziale del sig. Catallo di Frosinone comincia la partita e la prima occasione da gol coincide con il vantaggio dell’Albalonga che si porta avanti con la rete di Panella, che al 23’ gira in area solo soletto e gonfia la rete per l’1-0. Insomma, lo abbiamo detto in precedenza. Il Fregene è piena di giovani in campo, si gioca più per la gloria che per il passaggio del turno e dobbiamo dire che nella fase centrale l’undici di Guida riesce in qualche modo a tamponare le sfuriate castellane e a farsi vedere in avanti al 34’. Uscita avventata di Leacche fuori dall’area: Agostino vince il contrasto con il numero 1 di casa e prova subito la conclusione a porta sguarnita, ma D’Orazi s’invola e salva i suoi. La sensazione però è che l’Albalonga può far male da un momento all’altro e al 45’, a seguito di un lancio dalle retrovie, Gamboni scatta a tu per tu con il portiere e lo supera con un delizioso pallonetto: 2-0, match in cassaforte.

Nella ripresa la storia della partita non cambia: il Fregene non vuole sfigurare e intorno al 15’ accorcia le distanze con Agostino che costringe Leacche a raccogliere il pallone infondo al sacco per il 2-1 che sembra riaccendere le speranza, tanto che pochi minuti dopo sfiora il pareggio con Agostino che vola solo davanti al portiere, ma allarga troppo il piattone e la sfera finisce sul fondo per la disperazione della panchina. E’ l’ultima opportunità per il pareggio del Fregene. Da qui in poi è solo Albalonga. I castellani triplicano le marcature al 24’ con la rete di Monteforte bravissimo nel trovare un diagonale non facile dopo un cross di Puleio dalla sinistra: passano poco più di quindici minuti e il poker porta la firma del neo entrato De Gennaro, che in corsa buca la porta per il 4-1 e in pieno recupero Monteforte sigla la sua doppietta personale con un tap-in su assist smarcante di Scacchetti.