Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Albalonga e Serpentara, sarà spareggio? In due in testa

I castellani hanno battuto la Nuova Itri, mentre l'undici di Lucidi ha spedito in Promozione l'Atletico Boville



L'abbraccio a Monteforte © Laura Del GobboL’Albalonga suona la decima sinfonia e si prende la vetta del girone scavalcando proprio la Nuova Itri, battuta domenica grazie alla doppietta di un super Monteforte. Due perle dell’esterno d’attacco, che ha anche sbagliato un calcio di rigore, hanno permesso di sorpassare i pontini in vetta, e di ritrovarsi primi insieme al Serpentara. Una vittoria meritata, quella castellana, frutto di una buona prestazione corale e delle ottime prove di due giovani come De Gennaro a centrocampo e del terzino destro Micaloni. La formazione di Parisella ha provato a rientrare in partita dopo lo svantaggio arrivato al 45’ del primo tempo, ma Buccheri e la traversa hanno negato il gol. Gagliarducci e i suoi ora più che mai sono padroni del proprio destino: vincere le prossime due gare e capire se dovrà o meno giocarsi uno spareggio per la D con il Serpentara. Prima, però, bisogna battere un Nettuno (che difficilmente farà regali) e la Semprevisa, in lotta per la salvezza, con Gagliarducci che potrebbe giocarsi tutto contro il club per cui ha militato per un breve periodo lasciando però un grande ricordo nei tifosi. Per la Nuova Itri, invece, diventa molto più dura, così come per il Colleferro, che ha superato in rimonta il Lariano: bisogna fare sei punti nelle ultime due gare e sperare in un passo falso di una delle due battistrada… L’altra capolista, il Serpentara, ha condannato l’Atletico Boville Ernica alla retrocessione in Promozione e a sua volta ha approfittato della vittoria dell’Albalonga. I prossimi due avversari sono un Morolo che si è fatto risucchiare nella zona calda perdendo in casa con il Monte San Giovanni Campano e il Città di Minturno, ancora in lotta per la salvezza diretta. 180’ da non perdere, per una stagione sempre più avvincente.