Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Albalonga, è tutto vero! Marchetti e Primerano stendono il Savio di Bolic

Dopo l'ottima prova della scorsa settimana, mister Ronconi ottiene la prima (grande) vittoria sulla panchina castellana: la capolista romana, in inferiorità numerica per tutta la ripresa, cede 2-1 nel finale



9a Giornata
2 - 1

MARCATORI Marchetti rig. 7’pt (A), Passeri 7’st (S), Primerano 38’st (A)
ALBALONGA Scalibastri, Pistolesi, Pitzianti, Cannoni, Angeli, Vilmercati, Liardo, Salsano, Primerano, Marchetti, Ranaldi PANCHINA Galluccio, Monteleone, Basilotta, Urioni, De Vecchis, Branca, Leoni ALLENATORE Ronconi
SAVIO Pirinu, Valente, Carbone, Di Domenicantonio, Liviello, Falconieri, Vecchiotti, Ricci, Almeida, Passeri, Grossi PANCHINA Scaramuzzino, Lorenti, Gatta, Tocci, Sbrolli, Barbato, Bicari ALLENATORE Bolic
ARBITRO Angiolari di Ostia, 
NOTE Espulso Ricci 45’pt per doppia ammonizione Ammoniti Cannoni, Liardo, Salsano, Branca, Pirinu Angoli 10-3. Rec. 1’pt – 5’st  

L’Albalonga di mister Ronconi qualcosa di buono lo aveva fatto vedere già nella scorsa settimana nel match contro il Tor Sapienza. Il tecnico ex Futbolclub però, sembra davvero aver rivitalizzato un gruppo che nel pomerggio di oggi ha battuto niente meno che la capolista Savio. L’undici castellano, infatti, ha liquidato la compagine di Bolic per 2-1 al Comunale di Pavona in un match non proprio spettacolare dal punto di vista tecnico, ma che ha riservato molteplici sorprese.  

Image titleLa gara. Dopo il fischio iniziale del sig. Angiolari di Ostia comincia la gara e subito, dopo sette minuti, il primo discusso episodio: Liardo penetra in area dalla destra, Pirinu esce alla disperata e colpisce pallone e avversario. L’arbitro porta il fischietto alla bocca e calcio di rigore che Marchetti trasforma per l'1-0. Che dire, l’episodio è molto dubbio, il portiere romano sembrava leggermente in anticipo sull’attaccante di casa, ma è davvero difficile giudicare senza rivedere le immagini. Tornando alla gara, il Savio sembra accusare i ll colpo e probabilmente non si aspettava questo tipo di partenza dell’Albalonga, che al 15’ potrebbe raddoppiare con un colpo di testa di Liardo dopo un calcio d’angolo: palla di poco sul fondo. Aldilà dello svantaggio però, gli ospiti sono quasi irriconoscibile. Troppi lanci lunghi, poca lucidità in mezzo al campo e l’unica occasione degna di nota nel primo tempo è un tiro da fuori di Di Domenicantonio con la sfera che scivola sul fondo alla sinistra di Scalibastri. Passata la paura i castellani potrebbero trovare il colpo del ko al 44’: contropiede velocissimo di Marchetti che salta alla grande Grossi, entra in area di rigore, Primerano al centro è completamente solo, ma il numero 10 preferisce tentare il pallonetto con Pirinu che risponde presente e devia in angolo tra la disperazione del Comunale di Pavona. La giornata dei ragazzi di Bolic, già difficile di per sé, si complicherà ancor di più quando poco prima del riposo Ricci si farà espellere in modo molto ingenuo per doppia ammonizione. Con il Savio in dieci, l’Albalonga cerca subito il raddoppio e a inizio seconda frazione ci va vicinissima: altra ripartenza di Marchetti, gli ospiti sono scopertissimi, è una situazione di 3vs1, ma incredibilmente il fantasista di Ronconi cerca l’assist sbagliando completamente il passaggio. Sembra un segno del destino per il Savio che cinque minuti dopo trova il pareggio con il gol di Passeri che ringrazia Falconieri per l’ottimo assist e insacca in rete dopo una prima respinta di Scalibastri: 1-1. Adesso il Savio ci prova con il cuore, ma assisteremo davvero a tantissimi errori di manovra e, soprattutto, su calci piazzati con cross telefonati per il portiere di casa. I minuti sul cronometro scorrono, la gara adesso sembra bloccata sul pari ma al 38’ il Comunale esplode. Lancio dalle retrovie per Primerano che controlla e supera il portiere in uscita con un bel diagonale e il pubblico può esultare per il gol del definitivo 2-1.