Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Albalonga, è una passeggiata contro il Pomezia di Punzi

L'undici di Gagliarducci supera senza problemi la compagine rossoblu



31a Giornata
0 - 4

MARCATORI Monteforte 1’pt e 45’pt, Scacchetti 2’pt, Forcina 40’st
POMEZIA Giordani 5.5, Lauri 4.5, Peri 5 (10’st Muratore 6.5), Nardi 5, Morini 5, Sales 5, Cardella 5 (21’ Fedeli 5.5), Flore 5.5, Ciccarelli 5.5, Romondini 6, Iannotti 6 PANCHINA Santilli, Papili, Caratelli, Bacciocchi, Lo Pinto ALLENATORE Punzi
ALBALONGA Buccheri 7, Micaloni 6.5 (20’st Casu 6), Cannoni 6.5, Amico 6.5, Panella 6.5, D’Orazi 6, Monteforte 7, Ramacci 6.5 (30’st Trinca 6), Cannillo 6.5, Scacchetti 8 (13’st Forcina 7), Di Ludovico 6.5 PANCHINA Leacche, Piantadosi, Marchetti, Gamboni ALLENATORE Gagliarducci
ARBITRO Repace di Perugia, 6
ASSISTENTI Tartaglia e Palmigiano di Ostia Lido
NOTE Ammoniti Panella, Sales, Cannoni, Cannillo Angoli 2-5 Rec. 1’pt – 3’st    

Incontenibile. L’Albalonga di Gagliarducci fa quello che vuole a Pomezia e porta a casa tre punti facili grazie alla vittoria per 0-4 e accorcia sulla capolista Nuova Itri, fermata in casa dall’Empolitana. Una gara praticamente perfetta quella disputata dai castellani, bravi nel chiudere i conti già nelle primissime battute del primo tempo. Basta pensare che dopo due minuti dal fischio iniziale l’Albalonga conduceva già per 2-0. Un dato che evidenzia un impatto iniziale, quello dell’undici di Punzi, completamente da dimenticare…  

Un'immagine della garaInizio devastante. Dopo il fischio iniziale dell’arbitro, non facciamo neanche in tempo a metterci seduti che l’Albalonga si porta in vantaggio: il Pomezia perde un clamoroso pallone nella propria metà campo, Monteforte come un falco si avventa sulla sfera e dal limite incrocia per lo 0-1. I padroni di casa sono sotto shock, i castellani fanno quello che vogliono e dopo pochissimi secondi sale in cattedra Scacchetti: il fantasista parte dalla sinistra, si accentra, con un doppio passo ne salta due in scioltezza  e piazza la sfera con il destro dove il portiere non può arrivare: 0-2. Insomma, l’impatto iniziale della squadra di mister Punzi (ex di giornata) è tutt’altro che positivo, il Pomezia è completamente spaesato in campo e per i ragazzi di Gagliarducci è tutto in discesa, tanto che Monteforte poco prima del quarto d’ora sfiora il tris con un mancino su punizione che sfila di poco alla sinistra di Giordani. Organizzare una reazione per i locali è difficile e anzi è ancora l’Albalonga a spingere sull’acceleratore e a sfiorare il gol con Di Ludovico, fermato dalla buona parata bassa dell’estremo difensore di casa. Per osservare un tiro degni di nota dei rossoblu dovremo aspettare circa il 25’: sull’out di sinistra Flore sfida Micaloni nell’uno contro uno, palla sul destro e tiro improvviso sul primo palo che trova pronto Buccheri alla deviazione in calcio d’angolo. La risposta dell’Albalonga arriva al 33’ con l’azione solitaria di Ramacci che parte centralmente e conclude con il destro dal limite, palla alta di poco sopra la traversa. Questo sarà soltanto il preludio del terzo gol che arriverà pochi minuti prima della fine del primo tempo: Scacchetti (oggi una furia) scambia con Monteforte. L’attaccante castellano fa partire un sinistro chirurgico che s’insacca sotto l’incrocio dei pali: 0-3. Ormai la partita è già virtualmente chiusa, in pieno recupero Di Ludovico parte in campo aperto, la difesa del Pomezia non sa che pesci pigliare, ma l’esterno con il sinistro spedisce alto.  

Ripresa. Con al cronaca passiamo subito alla seconda frazione, anche se c’è veramente poco da dire. Il Pomezia deve recuperare tre gol, ma oggi non sembra la giornata giusta per le imprese. Al 21’ prova a dare la scossa il neo entrato Muratore, ma il suo potente destro viene miracolosamente deviato da Buccheri in calcio d’angolo. Piccoli segnali di risveglio dei padroni di casa, tuttavia il cronometro scorre e a parte un altro tiro di Muratore, l’unico veramente sufficiente, respinto alla grande dal portiere dell’Albalonga, non assisteremo ad ulteriori tiri dei ragazzi di Punzi. Ormai siamo veramente agli sgoccioli della gara e ci sarà tempo anche per il poker castellano ad opera di Forcina che ringrazia Di Ludovico per l’assist e insacca di potenza per il definitivo 0-4.