Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Albalonga, Traditi: "Dobbiamo credere nei play off"

L'autore del gol nel pareggio con il Budoni: "Non siamo praticamente entrati in campo nel secondo tempo"



Loris TraditiL’Albalonga si deve accontentare di un punto nel secondo match casalingo consecutivo: dopo la sconfitta contro la Viterbese, per i ragazzi di mister Cristiano Gagliarducci è arrivato “solo” un pareggio col Budoni al termine di una partita abbastanza particolare che l’autore del gol castellano Loris Traditi, centrocampista centrale classe 1993, analizza così: "Siamo partiti abbastanza bene, facendo quello che avevamo preparato in settimana e andando presto in vantaggio. Poi, dopo una bella parata di Leacche, abbiamo avuto l’opportunità del raddoppio con un calcio di rigore che il portiere avversario ha parato a Cruz: è chiaro che quello è stato un momento importante della gara perché se fossimo andati sul 2-0, avremmo potuto gestire meglio l’incontro. Ma Wilson è stato decisivo spessissimo quest’anno e un errore dal dischetto capita anche ai giocatori più forti. Il problema vero è che nel secondo tempo praticamente non siamo entrati in campo e sinceramente non riesco a spiegarmi il motivo: forse abbiamo pensato di poter gestire tranquillamente il vantaggio, poi il Budoni ha trovato il pareggio su un’azione abbastanza casuale e a quel punto non siamo più riusciti a tornare in vantaggio. Avremmo voluto subito rifarci dopo la brutta sconfitta con la Viterbese e invece ci siamo dovuti accontentare del pareggio". Da segnalare l’esordio assoluto in serie D per il classe 1997 Simone Pacielli, subentrato nella parte finale. Per Traditi, al secondo gol stagionale dopo quello realizzato a Lanusei, l’Albalonga deve fare di tutto per non vivere un finale di stagione “anonimo”. "Visto che siamo abbastanza lontani dalla zona pericolosa, servono punti per alimentare il sogno dei play off – dice il centrocampista – perché sarebbe davvero dura essere in una posizione di metà classifica verso la fine della stagione e allenarsi senza un obiettivo concreto. E’ chiaro che le cinque sconfitte consecutive del mese di novembre e dicembre ci hanno penalizzato parecchio, inoltre quelle davanti hanno cominciato a correre: ma non dobbiamo mollare". Nel prossimo turno i castellani sono attesi dal match sul campo dell’Ostia Mare. "All’andata vinsero 1-0 segnando subito e poi difendendosi dai nostri assalti. L’Ostia è sicuramente un’ottima squadra – conclude Traditi -, ma cercheremo di realizzare un colpo esterno che sarebbe importante per la nostra classifica".