Notizie

Albano, "La Fenice" di Euripide in scena all' "Ugo Foscolo"

Il Teatro Alba Radians farà da palcoscenico alla rappresentazione scolastica della tragedia euripidea nell'ambito del progetto “Educazione all’espressività, arti sceniche e teatrali”



Sabato 21 novembre il Laboratorio teatrale Drammantico del Liceo classico di Albano laziale “Ugo Foscolo” porterà in scena una nuova replica della Fenicie di Euripide. La tragedia,  con cui il liceo ha partecipato lo scorso anno scolastico a numerose rassegne teatrali nazionali ed internazionali, dall’originale messaggio euripideo di condanna di ogni forma di sopraffazione, volge lo sguardo ai grandi scenari attuali delle guerre civili e a tutte le comunità in movimento di individui disperati che la sofferenza e il dolore spingono a cercare l’umana solidarietà, ieri come oggi. Il comune di Albano Laziale offre il patrocinio all’iniziativa, confermando la sua attenzione alla formazione dei giovani e la sensibilità nei confronti della cultura classica quale veicolo di civiltà e di orientamento per le generazioni presenti. Lo spettacolo si svolgerà presso il Teatro Alba Radians alle ore 10.30 e alle 21.00; la replica mattutina sarà rivolta alle classi prime del liceo e, in funzione di orientamento, agli studenti frequentanti la terza classe della scuola secondaria di primo grado: un’occasione per accostarsi al mondo antico attraverso il teatro che da sempre ha avuto il merito di tradurre sulla scena la realtà nelle sue innumerevoli forme. Forte di una esperienza maturata “sul campo” del laboratorio teatrale scolastico, nella ferma convinzione che il saper fare oltre che il sapere sia indispensabile per la formazione completa di un giovane, il Liceo classico Ugo Foscolo Liceo "Ugo Foscolo"istituisce a partire dall’anno scolastico 2016/17, al fine di arricchirne la natura specificamente umanistica, il potenziamento di “Educazione all’espressività, arti sceniche e teatrali”, con attività per-formativa laboratoriale per offrire un profilo completo, educativo e culturale, ma anche professionale e progettuale allo studente che si avvicina  oggi agli studi classici. Il potenziamento, i cui contenuti disciplinari sono fortemente radicati nella cultura di matrice letterario-umanistica, va dunque nella direzione di un sapere orientato alla comprensione del mondo del teatro nei suoi vari e molteplici aspetti, finalizzando l’intero apprendimento alla “messa in scena” e offrendo allo studente, oltre alle competenze specifiche, un significativo spazio di creatività e di espressività personale. Il teatro da sempre ha avuto il privilegio di essere luogo d’incontro, di comunicazione e  confronto, di educazione e crescita umana, di avvicinare l’uomo all’uomo. L’ingresso allo spettacolo serale sarà libero, fino ad esaurimento posti.