Notizie

Albano, torna il Bajocco Festival dal 11 al 13 settembre

Insieme ad acrobati provenienti da tutto il mondo, Simone Cristicchi e chef Renato Bernardi



La locandina dell'eventoRitorna il “Bajocco Festival” ad Albano Laziale. La manifestazione, giunta quest’anno alla sua quinta edizione, vede come sempre protagonisti gli artisti di strada. Il Bajocco Festival, evento organizzato dall’associazione “XV Miglio” in collaborazione con il Comune di Albano Laziale e con il patrocinio della Regione Lazio, animerà le vie del centro città da venerdì 11 a domenica 13 settembre. 

L’evento, affiliato dal 2011 con la Federazione Nazionale Arte di Strada, vuole replicare  il successo ottenuto nelle scorse edizioni, culminato con le 90 mila presenze del 2014. Gli ingredienti ci sono tutti. E’ stata ampliata l’area adibita a spettacoli con tre nuove piazze: Piazza Pia che ospiterà gruppi musicali di calibro nazionale come “The Reggae Circus” e Davide Berardi; Piazza Maggiori, situata nel quartiere medievale di Cellomaio, ospiterà musica e teatro di strada; Piazza Gramsci infine sarà interamente dedicata agli spettacoli con il fuoco e alla “flow art”, forma espressiva non ancora diffusa in Italia, basata sulla ricerca di armonia tra corpo e ritmo. 

Corso Matteotti sarà invece palcoscenico di spettacoli con clown e giocolieri, interpretati dagli artisti più originali del panorama internazionale. Pensato soprattutto per i più piccoli, quest’anno il Bajocco Festival si avvarrà di un cantastorie di eccezione, Simone Cristicchi, che li accompagnerà nel mondo magico ed istruttivo delle fiabe. 

Grande risalto anche agli spettacoli di acrobatica, che tanto successo hanno riscosso nelle scorse edizioni. Non mancheranno i funamboli francesi, con le loro strutture rotanti uniche al mondo, i quali proporranno con humour una messa in scena del rischio e della paura. Così come gli acrobati cileni, con uno spettacolo mozzafiato su palo cinese senza punti di ancoraggio che aiuterà gli spettatori a comprendere che il rischio andrebbe sempre affrontato affidandosi con fiducia agli altri. Ci saranno anche artisti argentini, esperti di “Mano a Mano”, i quali ci mostreranno il concetto di rischio sotto un altro punto di vista, cioè che per via di una evoluzione spesso esagerata dei mezzi tecnologici ci si dimentica della magia dell’incontro, dove tutti i nostri gesti, sguardi e linguaggi ci danno la certezza di essere vivi. 

Via De Gasperi sarà invece interessata da un’area musicale che, anche quest’anno, proporrà performance varie, divertenti e coinvolgenti, che attraverseranno tutti i generi musicali. 

La tre giorni del Bajocco Festival sarà inoltre accompagnata da numerosi eventi collaterali come mostre fotografiche e di pittura, mercato di artigianato artistico, laboratori per bambini, shooting fotografici. Quest’anno ci sarà anche la partecipazione dello chef Renato Bernardi, che presenterà nel corso dell’evento la sua ultima creazione: il “Panino Bajocco”. Rimanendo in ambito culinario da sottolineare il Concorso del “Dolce Bajocco”, in collaborazione con il “Mercato Contadino dei Castelli Romani” e in ambito artistico il primo Concorso di pittura estemporanea aperto a tutti “Arte, colori, emozioni…” dedicato ad Alfredo Canzonetti. 

L’Appuntamento è per venerdì 11 e sabato 12 settembre dalle ore 21 e domenica 13 settembre dalle ore 16.30. Informazioni sul sito www.bajoccofestival.com