Notizie
Categorie: Dilettanti

Albarossa - Neorizon: un nuovo progetto calcistico

Viaggio nella realtà emergente di Pietralata, capitanato da Arrigo Tommasi di Vignano



Nel calcio, così come nella vita di tutti i giorni, guai a fermarsi. Ecco perchè, dopo l'ottima annata vissuta con la sua Neorizon, il presidente Arrigo Tommasi di Vignano ha deciso di raddoppiare i propri sforzi. L'attuale progetto calcistico viene così esteso andando ad intrecciarsi assieme a quello dell'Albarossa. Un connubio che promette scintille tant'è che, caso più unico che raro nel mondo dei dilettanti, Tommasi di Vignano ha dato vita ad un progetto che conterà ben due prime squadre oltre che ad un nuovo settore giovanile. Un progetto ambizioso ma che, a sentire il numero uno delle due società di Pietralata, sembra proprio essere fondato su delle basi decisamente solide.


Il presidente e CesinoIl progetto “Vincere ci piace, è ovvio, ma è importante farlo con merito”. Esordisce così il presidente Tommasi di Vignano, chiarendo al meglio come, pur puntando al massimo risultato, quella della vittoria non è certo un'ossessione. Un valore sempre più raro nel mondo dello sport ma su cui alla Neorizon sembrano voler puntare: “Abbiamo iniziato vincendo la Terza Categoria ma la cosa che più ci ha dato soddisfazione è stato alzare la Coppa Disciplina non solo del nostro girone, ma di tutti i raggruppamenti. Questo è importante perchè un progetto come il nostro si bassa soprattutto sulla sportività”. Dal passato poi, il presidente si lancia subito sul futuro: “Da quest'anno passeremo ad una fase più avanzata del nostro progetto. Grazie all'accordo con l'Albarossa 2011creiamo un nostro vivaio compresa una scuola calcio che è poi la base tecnica e finanziaria della struttura. A questo aggiungeremo una particolarità, porteremo avanti due prime squadre: avremo l'Albarossa 2011 Neorizon in Prima Categoria, dove punteremo maggiormente sull'esperienza. In Seconda Categoria poi ci sarà la Neorizon Albarossa, che punterà forte sulla voglia di emergere che avranno i nostri giovani”.


Innovazione Guardando più nel dettaglio al nuovo progetto della Neorizon Albarossa, ad incuriosire è sicuramente l'innovativo approccio che si ha nei confronti del settore giovanile: “Abbiamo scelto come unica metodologia di allenamento, dalla scuola calcio a alla prima squadra, quella del Coerver Coaching – ci rivela il presidente Arrigo Tommasi di Vignano – E' una metodologia olandese basata sulla tecnica più che sulla tattica. Permette a tutti i ragazzi e allenatori di lavorare sulla tecnica e questo farà la differenza nella nostra scuola calcio rispetto magari alle altre che si affidano più all'esperienza del singolo allenatore. Il nostro punto di riferimento è il Barcellona, nel senso che cercheremo di ricalcare quei principi, quell'identità ben definita che hanno saputo dare a tutti i loro gruppi. Faremo il massimo, l'unico obiettivo però non sarà vincere ma piuttosto sviluppare una realtà importante che insegni calcio nella giusta maniera”.


Campo Spostando poi lo sguardo a quelli che saranno gli obiettivi calcistici dei prossimi campionati, abbiamo dato Il Nicolino Usaiparola al ds Francesco Cesino che seguirà da vicino i due gruppi sul campo del Nicolino Usai di Pietralata: “Le sfide mi piacciono e al presidente più di me. Ecco perchè ci mettiamo in gioco e cerchiamo di creare qualcosa di concreto e continuo nel tempo. Sarò il direttore sportivo di entrambe le squadre. Nella Prima Categoria avremo una squadra che si è salvata ai playout lo scorso anno ma per la stagione che verrà proveremo a fare bene. Questo non vuol dire che punteremo a vincere il campionato ma vogliamo comunque arrivare tra le prime sei. Per quanto riguarda la Seconda Categoria, il gruppo è stato costruito dalla vittoria della Terza Categoria e pertanto punteremo a vincere anche quest'anno anche perchè l'allenatore è molto motivato”. A Pietralata quindi non scherzano con lo stesso Cesino che così chiude: “Vogliamo inserirci nel mondo del calcio prepotentemente per ritagliarci un posto accanto alle società più importanti”. I campionati sono ancora lontani ma Cesino e Tommasi di Vignano già promettono scintille.


ORGANIGRAMMA 

Arrigo Tommasi di Vignano, presidente     

Daniele Ruggiu, vicepresidente (ex giocatore serie A)

Pasquale Valentino, consigliere (ex amministratore della Lazio di Calleri)

Francesco Cesino, Direttore Sportivo agonistica 

Rino Ruggiu, responsabile Scuola calcio

Jonathan Urso, Direttore Albarossa 2011 in prima categoria 

Walter Chiù, Responsabile metodologia Coerver Coaching