Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Alberone, la panchina è una questione di famiglia

Il tecnico per la prossima stagione sarà Gianluca Centra, fratello del presidente del club, Emanuele



Fratelli. A destra Gianluca CentraIl primo passo era già stato ufficializzato nei giorni scorsi. L’Alberone aveva reso noto che le attività del club si sposteranno dal “Pioneri” di San Basilio al “Bettini” di Cinecittà (è un ritorno dopo che il club aveva giocato in quell’impianto già due stagioni prima), ora piazza un altro tassello importante. Sulla panchina della Juniores provinciale ci sarà Gianluca Centra, il fratello del presidente Emanuele, che ha già fatto parte dello staff tecnico della società fino a due anni fa vestendo il ruolo di vice allenatore della prima squadra. "In realtà avrei dovuto allenare la Juniores già nella stagione che si sta chiudendo – dice Gianluca Centra -, poi per una serie di problematiche non se n’è fatto più nulla e la società ha allestito solo la squadra di Prima Categoria che ha vinto il campionato. Io ho avuto la possibilità di allenare il San Basilio in Seconda categoria e l’ho accettata: è stata un’annata piena di soddisfazioni, in cui senza nove punti di penalizzazione avremmo probabilmente vinto il girone. Ho lavorato con un gruppo di ragazzi un po’ “pazzerelli”, è vero, ma che comunque mi hanno dato tantissimo e questa è stata un’esperienza che mi ha fatto crescere dal punto di vista professionale". Centra, infatti, aveva allenato nel settore di base del De Rossi, poi le esperienze da vice-allenatore con la prima squadra dell’Alberone, infine il primo esame da capo allenatore tra i grandi. Ora per lui ci sarà l’esordio in una squadra di settore giovanile agonistico. "Lavorare coi giovani sarà sicuramente diverso, ma non vedo l’ora di cominciare anche perché credo che allestiremo una squadra di qualità. Qualche elemento della vecchia squadra Allievi elite del Cinecittà Bettini passerà nel nostro organico e altri ragazzi li stiamo visionando in questi giorni. L’idea è quella di costruire un organico competitivo, tra l’altro so che il club ha provato anche a prendere un titolo regionale e per poco non si è riusciti a trovare l’accordo". A proposito di club, sarà particolare dover relazionarsi con un presidente che è anche un fratello. "Non so se sarà un vantaggio o uno svantaggio – sorride Gianluca Centra -, lui è uno che tiene tantissimo all’Alberone e si tiene costantemente informato su tutto. In famiglia sarà dura non parlare della mia Juniores"