Notizie

Alessandro Virzì indagato per associazione a delinquere

L'ex presidente di Cynthia e Lupa Castelli Romani risulterebbe coinvolto nell'operazione condotta dal Colonnello Gallone, che ha sgominato una cellula romana della 'Ndrangheta: l’imputazione è di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti



Alessandro VirzìUn’operazione antidroga di grandi proporzioni, quella partita nella Capitale nella notte di mercoledì da parte della Guardia di Finanza, con a capo il Colonnello Teodoro Gallone della compagnia di Ostia. E’ stata sgominata una cellula romana della ‘Ndrangheta impegnata nello spaccio di ingenti quantità di cocaina dal Sud America e nel riciclaggio di danaro sporco in Svizzera. Tra le persone coinvolte figurerebbe anche l’ex presidente della Cynthia e della Lupa Castelli Romani, Alessandro Virzì, per il quale sarebbe scattato l’ordine di arresto con l’imputazione di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Virzì, da quanto si apprende dalle forze dell’ordine, risulterebbe irreperibile. Il patron della società recentemente promossa in Lega Pro aveva da poco lasciato l’incarico, occupato oggi da Pietro Rosato. A questo punto, con il club ancora alla ricerca di un impianto per la prossima stagione (saltata Isola del Liri, si parlava dell’ipotesi Rieti), il futuro si fa molto nebuloso…