Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

All'Abbafati di Lariano il Cynthia di Rughetti si impone per 3-0

Decidono le reti messe a segno da Bagaglini, Rausa e Peressini



Una fase del match


MARCATORI 9’pt Bagaglini, 44’pt Rausa, 35’st Peressini

LARIANO Adinolfi, Marsili, Pizzuti, De Porzi, Moroni, Vartolo, Pompili, Patrizi, Vona, Troisi, De Cesaris Casagrande, Caratelli, Davato, Gismondi, Mastrella, Mazzoni, Pieri, Proietti, Zammarelli, Di Battista, Pecis, Di Fazio, Sardini, Baronci, Belismi ALLENATORE Di Franco

CYNTHIA Scarsella (16’st Trinca); Rausa (6’st Cacciotti) Bagaglini Leccese (16’st Bianchi) Carta; Le Rose Errico (1’st Martena) Bellini (28’st Bispuri); Tabarini (22’st Berardi) Laghigna (24’st Senesi) Di Bartolomeo (6’st Peressini) PANCHINA Alonzi ALLENATORE Rughetti

NOTE Ammoniti De Porzi, Troisi, Rausa, Le Rose, Errico, Berardi Angoli 5-7 Rec 1’pt; 1’st


Nuova tappa d’avvicinamento al primo impegno ufficiale per la compagine di Rughetti che, concluso il ritiro presso l’Hotel Villa Artemis di Nemi, integra la seconda parte della preparazione giocando in amichevole al “Roberto Abbafati” di Lariano. Senza gli indisponibili Scarfagna, Rosella, Vignolo e Marchetti il tecnico romano testa di nuovo il tridente offensivo, stavolta composto da Tabarini, Laghigna e Di Bartolomeo e sempre supportato dalle geometrie di capitan Errico e compagni; Di Franco invece, nel suo schieramento, inserisce dal primo minuto gli ultimi arrivati Adinolfi, l’ex Vartolo, Vona e De Cesaris. Dopo nove minuti gli ospiti sono già avanti: punizione di Carta dalla sinistra e colpo di testa vincente del centrale Bagaglini, il quale salta più in alto di tutti mettendo il pallone alle spalle dell’estremo difensore avversario. Salvo due lampi di Pizzuti e Vona che rispettivamente di testa e con una conclusione a giro non inquadrano lo specchio, il primo tempo è tutto di marca castellana con i biancazzurri che fanno valere la categoria di differenza e che mostrano, rispetto alle ultime uscite, una maggiore brillantezza fisica. Al 17’ Laghigna, servito da Di Bartolomeo, si gira bene ma strozza troppo il tiro mentre un minuto dopo Tabarini si vede annullare per un fuorigioco alquanto dubbio la marcatura del raddoppio, maturata grazie ad un passaggio filtrante di Bellini. Al 36’ ed al 37’ ancora l’esterno d’attacco ex Vigor Perconti potrebbe battere il portiere avversario ma, entrambe le conclusioni da posizione invitante, colpiscono l’esterno della rete. Prima del duplice fischio, Rausa rende tuttavia merito all’impronta offensiva data da Rughetti partendo dalla propria metà campo ed andando a finalizzare un’invenzione di Errico. Nella ripresa cambiano praticamente tutti gli effettivi nello scacchiere genzanese ma non gli equilibri in campo con i padroni di casa che non riescono a rendersi pericolosi dalle parti di Scarsella e di Trinca in seguito. In avvio Le Rose si presenta a tu per tu con Adinolfi ma si fa ipnotizzare, il numero uno locale però poi viene battuto per la terza volta al 35’ dal subentrato Peressini che, tagliando sul primo palo, sigla di destro lo 0-3. Per il Cynthia è la terza vittoria in cinque test pre-campionato, un risultato arrivato grazie ad un’ulteriore prestazione fatta di corsa e grande aggressività che conferma le sensazioni positive in vista dell’inizio della prossima stagione. Domenica infatti, alle ore 10:30, al “Superga” di Ciampino andranno in scena le ultime prove generali poi sette giorni più tardi s’inizierà a fare sul serio con la Coppa Italia Serie D.