Notizie
Categorie: Dilettanti

Alla base dell'accordo tra Traini e l'Eretum l'ottimo rapporto tra il giocatore e mister De Nicola

Il club gialloblu non si ferma qui, in settimana è previsto un altro volto nuovo



Traini"Non ho smesso di giocare perché l'anno scorso sono arrivato secondo. A me non piace arrivare secondo..."Si presenta così il nuovo giocatore dell'Eretum Massimo Traini, classe 1973. Un gradito ritorno per il calcio eretino. Grinta, voglia di vincere, determinazione e la passione per questo sport, valori che inevitabilmente si sposano bene con la filosofia della società gialloblu

Massimo torna a giocare nel suo paese dopo aver militato nel settore giovanile per lunghi anni prima con il Monterotondo poi con la Pro Calcio italia. Una lunga carriera calcistica tra la Promozione e l'Eccellenza con il Monterotondo Scalo, il Passo Corese, Fiano Romano, Riano e Castelnuovese.Il mister Alessandro Di Nicola che fortemente ha voluto questo acquisto, ecco le motivazioni:"Massimo è per me prima di tutto un grande amico e una persona straordinaria. Ecco perché è stato fortemente voluto all'Eretum per la sua voglia di vincere e perché sarà un esempio di professionalità sia in campo che fuori. Sarà un leader carismatico anche dentro lo spogliatoio data la sua grande esperienza calcistica. Una pedina importante che completerà la nostra rosa. Per me sarà un onore allenare Massimo, un passo in più anche a livello professionale per la mia carriera da allenatore. Mai avrei pensato di poter allenare un giocatore che da sempre è un punto di riferimento per molti. Sono orgoglioso del fatto che Massimo ha scelto l'Eretum per concludere la sua carriera calcistica nel migliore dei modi".