Notizie

Alla scoperta della Necropoli Vaticana: alle origini della fede

Tra le numerose attrazioni storiche offerte dalla Capitale spicca il sito corrispondente alla navata centrale di San Pietro



Image titlePer chiunque voglia fare un tuffo nella storia millenaria di Roma, l’estate sembra essere proprio il momento più opportuno: tra le numerose attrazioni storiche offerte dalla Capitale spicca in questo periodo l’apertura del sito relativo alla Necropoli Vaticana. Ambiente corrispondente alla navata centrale della celeberrima Basilica papale di San Pietro, incuneato al di sotto di essa ed al di sotto del piano di calpestio delle Grotte vaticane che raccolgono i sarcofagi di molti pontefici di epoca antica e recente, è questo un luogo di antichissima origine, il quale nasce accanto al circo di Nerone come un cimitero di epoca romana, dismesso successivamente tra il II ed il IV secolo d.C. L’esistenza promiscua sia di sepolture pagane che cristiane avrebbe fruttato a questo posto l’onore altissimo di ospitare la tomba dell’Apostolo Pietro, martirizzato a quanto pare nei pressi dei prospicienti Horti neroniani. Il sepolcro del Principe degli Apostoli è senza dubbio uno dei posti più misteriosi ed al tempo stesso venerati del mondo intero: l’accesso è consentito dal Lunedi al Venerdi dalle 9:00 alle 18.00 ed anche il Sabato dalle ore 9:00 alle ore 17:00, al costo di 13 euro incluso di Servizio Guida interno + 2,50 euro di diritti di agenzia. Il sito osserva come giorno di chiusura la Domenica e tutti i giorni festivi Vaticani: fino a settembre l’ultima visita inizia intorno alle ore 16.15.