Notizie

Altra musica in campionato: Di Mariano e Adamo regolano il Latina

Tutto facile per i ragazzi di De Rossi che piegano i nerazzurri 3-0, gettandosi alle spalle il ko rimediato a Monaco nella UEFA Youth League



9a Giornata
3 - 0

MARCATORI Di Mariano 24' pt, Adamo 7' st, 41' st

ROMA Marchegiani 6, Paolelli 6, Sammartino 6.5,Marchizza 6, Capradossi 6 (44' st Ciavattini sv),  D'Urso 6.5, Ferri 5.5 (32' st Di Livio sv), Pellegrini 5.5,Soleri 6, Adamo 6.5, Di Mariano 7 PANCHINA Pop, Belvisi, De Santis E.,Anocic, Ricozzi, Vasco, Taviani, Calì ALLENATORE De Rossi

LATINA Spilabotte 6.5, Capanna 6.5, Atiagli 6,Criscuolo 6.5, Celli 5.5 (22' st De Carolis 5.5), Maciucca 5.5, Shahinas 6.5,Talamo 5.5, Salvatori 5.5 (1' st Wolski 6), Spurio 5.5 (1' st Torri 6) PANCHINAMazzoleni, Iannella, Verdicchio, Bagnara, Ricci, Zeccolella ALLENATOREIuliano

ARBITRO Capraro di Cassino 6

ASSISTENTI Della Vecchia di Avellino; Vingo di Pisa

NOTE Ammoniti Capanna, Shahinas, Pellegrini; Angoli2 – 4; Recupero 0' pt – 2' st


Il numero 10 della Roma, Adamo. Oggi autore di una doppietta foto©photosportiva.itMissione riscatto: compiuta. LaRoma batte il Latina per tre reti a zero e cancella la brutta sconfitta dalsapore di beffa rimediata nella Youth League contro il Bayern Monaco. I ragazzidi De Rossi si sono trovati di fronte un ottimo Latina che, aldilà delrisultato, avrebbe meritato qualcosina di più per quanto creato durante inovanta minuti. Sfortunata la formazione pontina, capace di colpire ben quattrolegni, due per tempo. I giallorossi, invece,  hanno avuto dalla loro la dose necessaria di cinismo,colpendo e affondando il Latina in quasi tutte le occasioni capitatele. 


Primo tempo. Dopo dieci minuti disostanziale equilibrio in mezzo al campo è la Roma ad affacciarsi per primanell'area di rigore avversaria. Ferri, in uno dei suoi rari lampi di giornata,controlla con la testa e col petto un pallone proveniente dalla sinistra, primadi calciare al volo col mancino, trovando però la bella risposta diSpillabotte. Reazione immediata del Latina che, appena un minuto dopo, colpisceun palo clamoroso con Capanna in proiezione offensiva. E' più che viva laformazione pontina, arroccata in difesa e pronta a pericolosi contropiede. Alventiquattresimo, però, passa in vantaggio la Roma: Di Mariano sfrutta lacorsia mancina lasciata scoperta proprio da Capanna e col piattone destrosupera il numero uno neroazzurro. Uno a zero e giallorossi che cominciano aspingere più insistentemente, approfittando di un calo del Latina. E' ancoral'ex Lecce Di Mariano a sfiorare il raddoppio, dopo l'assist di Soleri. IlLatina prova a reagire, e l'occasione per pareggiare ce l'ha a dieci minutidalla fine del primo tempo, quando Salvatori sbaglia incredibilmente un colpodi testa da dentro l'area di rigore e totalmente indisturbato. Poi, pian piano,sale in cattedra Adamo. Il numero dieci carbura come un diesel nel finale diprimo tempo e in un frangente semina letteralmente il panico nella difesa diIuliano, sfiorando una rete che sarebbe potuta essere splendida. In chiusura diprimo tempo è ancora il Latina a rendersi pericoloso, colpendo il secondo legnocon Shahinas.


Secondo tempo. La ripresa inizianel segno della Roma. I due cambi effettuati da Iuliano non suscitano l'effettoimmediato sperato e i giallorossi raddoppiano. Ferri approfitta diun'indecisione della difesa avversaria, calcia a rete trovando la risposta diSpillabotte, sul tap in  è Adamo ilpiù lesto di tutti e deposita la sfera in rete per il due a zero. Nonostante ilraddoppio 'a freddo', il Latina continua ad essere vivo, in particolar modograzie alla tenacia di Criscuolo e alla verve di Shahinas, ex di giornata. E'proprio il numero otto a rendersi pericoloso in più di un'occasione, con ilcentrocampo giallorosso non sempre pronto a contrastare le sue incursionioffensive. Nella Roma si scatenano Adamo e Soleri, quest'ultimo molto piùpresente nelle manovre d'attacco dei suoi. Il numero nove sfiora il tre a zeroun paio di volte, prima calciando a lato e poi trovando una super parata diSpillabotte in stile Garella. Poco dopo il quarantesimo ci pensa Adamo achiudere i conti, scappando via sulla sinistra prima di trovare il diagonalemancino che vale il tre a zero. Il Latina, nel finale, ha l'ultimo sussultod'orgoglio: missile di Criscuolo dai trenta metri che si stampa sulla traversa,sugli immediati sviluppi Shahinas viene atterrato in area. Per Capraro è calciodi rigore. Sul dischetto si presenta proprio Shahinas che abbatte la traversadella porta difesa da Marchegiani trovando il quarto ed ultimo legno per ilLatina. Dopo due minuti supplementari l'arbitro della sezione di Cassino mandatutti negli spogliatoi. Con questo risultato la Roma sale a quota 25 inclassifica, lasciando un buonissimo Latina a 12 punti.