Notizie
Categorie: Altri sport

Anche il Bogliasco mette ko la Roma Vis Nova

In Liguria ennesima sconfitta per la formazione capitolina



BOGLIASCO-ROMA VIS NOVA 11-6


R.N.BOGLIASCO Prian E. , De Trane M. 1(1 rig.), Di Somma A. 2(1 rig.), Gavazzi F. , Di Somma E. 1, Ravina R. 2, Loomis S. , Monari M. , Boero G. , Guidaldi G. 1, Guidi M. , Deserti A. 4, Insollitto 

ROMA VIS NOVA Bonito M. , Pappacena S. 1, Murro D. , Mirarchi C. , Banovac I. 2, Parisi M. , Spinelli A. , Innocenzi C., Vitola F. 1, Rigo M. , Reynolds , Cuccovillo N. 2, Nicosia G

ARBITRI Alfi e Collantoni


Non riesce neanche stavolta l'impresa alla Roma Vis Nova, costretta a cedere il passo alla Rari Nantes Bogliasco per 11-6nella sfida della sedicesima giornata di Serie A1 maschile. La formazione giallorossa di Cristiano Ciocchetti ha fatto vedere buone cose in avvio, rimanendo in partita per più di metà gara, prima di arrendersi all' arrembaggio finale dei padroni di casa che hanno guadagnato i 3 punti coi parziali di 2-1, 1-3, 3-0 e 5-2. Con l'undicesimo ko consecutivo i leoni sono sempre più impantanati in penultima posizione a 6 punti, e ormai le speranze salvezza sono ridotte al lumicino.


Cuccovillo, Roma Vis NovaLa gara I padroni di casa rompono gli indugi dopo un minuto e mezzo e sbloccano il risultato sfruttando una superiorità numerica con Deserti, che buca Bonito (1-0). Al minuto 5’15” Banovac ripristina temporaneamente il pari, sempre con l’uomo in più (1-1), ma a meno di un minuto dal termine della prima frazione i liguri gudagnano un tiro di rigore che Alessandro Di Somma trasforma per il finale del primo parziale: 2-1 Bogliasco. Banovac e Deserti sono ancora i protagonisti (ma a parti invertite) in avvio del secondo tempo: il croato in forza ai capitolini questa volta sblocca per primo in superiorità numerica (0-1 e 2-2 a 1’16”), ma il centroboa del Bogliasco riporta avanti i suoi al minuto 2’51” (1-1, 3-2). La Vis non ci sta e prova l’affondo: a 4’14” Pappacena pareggia i conti in superiorità numerica (1-2, 3-3), poi è Cuccovillo a regalare il primo vantaggio giallorosso della partita, 1-3 e 3-4. La Vis chiude in rimonta e cambia lato sul 4-3 in proprio favore. La prima metà della gara esprime grande equilibrio tra le due formazioni in acqua. La musica cambia però quando la squadra di Bettini si lancia all’ arrembaggio nel terzo periodo, e rifila un perentorio 3-0 ai giallorossi firmato Deserti (doppietta) e Ravina, 6-4 è l’ aggregate consegnato prima dell’ ultimo quarto. In apertura di quarto tempo è Vitola a mantenere in vita le speranze giallorosse, accorciando le distanze dopo meno di un minuto (0-1, 6-5). La Vis fallisce poco dopo l’occasione del pari con l’uomo in più, Spinelli termina anzitempo la sua partita per brutalità e i padroni di casa trovano lo strappo: De Trane trasforma un rigore (1-1, 7-5) e Di Somma firma il +3 (2-1, 8-5), per la Roma Cuccovillo buca Prian (2-2, 8-6), fino al triplete killer del sette bogliaschino firmato Ravina-Di Somma-Guidaldi che mette fine alle ostilità. Il finale è 11-6 in favore del Bogliasco. Giallorossi ancora male in superiorità numerica (5/17), meno del 30% di realizzazione con l'uomo in più. La classifica è sempre più complicata.Le parole di Cristiano Ciocchetti al termine del match: “Peccato. Siamo partiti bene rimanendo in partita per metà gara, disputando soprattutto un buon secondo tempo, chiuso per 3-1 in nostro favore. Siamo riusciti a chiudere in vantaggio prima del cambio lato, ma poi il Bogliasco ci ha aggredito ed è riuscito a prevalere, anche sui nostri errori: il dato delle superiorità numeriche la dice lunga, in partite come queste chiudere con meno del 30% di realizzazione con l’uomo in più si paga sempre a caro prezzo" .