Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Ancora Flaminia! Voluntas Spoleto al tappeto

I civitonici dopo aver trovato domenica il primo successo in campionato bissano in coppa andando a vincere in casa della formazione umbra



VOLUNTAS SPOLETO - FLAMINIA  2-3


MARCATORI 3’pt  Fondi (V), 27’st Gay (F), 37’st Mascolo (V), 40’st Cardillo (F), 41’st Vegnaduzzo (F)
VOLUNTAS SPOLETO Provaroni, Scocchetti, Pulci, Russo, Capanna, Cuccia (1’st Mambrini), Coresi, Di Salvatore (20’st De Santis), Mascolo, Romano, Fondi (16’st Barbosa) PANCHINA Tomarelli, Paparelli, Rizzo, Martini, Hoxha, D’Adamo ALLENATORE Pascucci
FLAMINIA Sperduti, Viola, Salvatori, De Fato, Bricchetti, Tartaglione, Luzi (9′ st Bonaventura), Macrì (18’st Giustianini), Vegnaduzzo, Gay, Marvelli (1’st Cardillo) PANCHINA Nesti, Perelli, Ceccaroli, Bonaventura, Laurato, Lodato ALLENATORE Vigna
NOTE Espulsi al 16’st Capanna (V) per doppia ammonizione


Vince il FlaminiaTre giorni dopo la prima vittoria in campionato ottenuta contro l'Arzachena il Flaminia vince anche in Coppa Italia, battuta in trasferta per tre reti a due la Voluntas Spoleto.
Passano soli tre minuti dal fischio d'inizio del direttore di gara e subito i locali trovano il goal, grazie a Fondi che con un destro incrociato non lascia scampo a Sperduti. Il match prosegue sui binari dell'equilibrio, anche se nel finale della prima frazione gli ospiti colpiscono due volte il palo. Al 16' della ripresa l'episodio che segnerà indelebilmente il match, ovvero l'espulsione di Capanna per doppia ammonizione, la seconda delle quali rimediata per proteste. E così ecco che il Flaminia trova il goal del pari: Gay s'incarica di battere un calcio di punizione, a centro area Cardillo prova a colpire di testa, l'attaccante non arriva sulla palla ma così facendo inganna in maniera determinante Provaroni e così la sfera termina in rete. Gli umbri non ci stanno ed al 37' Mascolo con un grandissimo destro dalla lunga distanza buca per la seconda volta il portiere rossoblu, nel finale di gara però il Flaminia ribalta il risultato: prima al 40' Cardillo sfrutta a dovere un cross di Giustianini, poi sessanta secondi più tardi Vegnaduzzo di testa batte il portiere avversario e regala così a Vigna il passaggio del turno.