Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Andrea Galante analizza la stagione della Tor Tre Teste

Parla in direttore tecnico della società rossoblu: "Non mi aspettavo un campionato come questo"



Andrea GalanteA poche giornate dalla fine del campionato  di C2 abbiamo intervistato il Direttore Tecnico Andrea Galante della Nuova Tor TreTeste calcio a 5 che ha analizzato tutta la stagione ancora in corso. 


Buongiorno Andrea come mai questo silenzio stampa era voluto da te o dalla  Società Tor Tre Teste ? 

Il silenzio di questi mesi era voluto sia da me che dalla Società, dopo le mie dimissioni da allenatore volevo prendermi un pò di tempo e volevo far capire al meglio il gesto che ho fatto a tutti i miei ragazzi, ma volevo comunque far lavorare il gruppo e il mister con la  massima serenità possibile. 


Ti aspettavi un campionato come questo? 

Siamo ormai quasi alla fine di questo campionato e analizzando i dati alla mano posso affermare che non mi aspettavo un campionato come questo, analizzo il fallimento comunque sottolineando anche il numero elevato di squadre di ottima caratura presente nel nostro girone ma questo non giustifica il nostro rendimento molto altalenante, non vi nascondo che mi aspettavo molto di più da tutti.

Purtroppo penso che non si è creata la sintonia di intenti nel gruppo dei giocatori e forse non abbiamo noi Società capito le vere esigenze dei giocatori e i giocatori sicuramente non hanno capito quello che volevamo da loro.

Quest'anno mi sembra che è successo l'opposto di quello fatto negli anni precedenti ma ogni anno è a se, ogni stagione è a se ma  il Dna di questa squadra è lontano dai principi che adotta la società Nuova Tor Tre Teste fatta di componenti importanti come l’attaccamento alla maglia.

Da questa analisi non nascondo le mie responsabilità, mi ritengo il principale responsabile di come sta procedendo la stagione, dalle sconfitte sul campo bisogna  trarre beneficio per il futuro prossimo, ma parlare di obbiettivi da raggiungere per questo fine di stagione mi è difficile pensare, ormai  la mia testa è già alla programmazione per l’anno prossimo insieme alla Società  stiamo valutando molte cose sicuramente ci saranno grandi novità.

A tutti i ragazzi comunque auguro di fare il meglio che sia possibile da ora  sino alla fine del campionato.