Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Approfondimenti e curiosità della 25ª giornata di campionato

Nel C torna a sorridere la Lepanto che demolisce il Tormarancio; nel D arriva la sesta gemma consecutiva per l'inarrestabile Bovillense



GIRONE C 


Chiuso il 25° turno di campionato senza grandissime sorpresa, almeno nella parte alta di classifica. Infatti le prime tre della classe hanno vinto, mantenendo inalterate posizioni e distacchi. Il Città di Ciampino è riuscito grazie al guizzo di Bianchi, autore di 4 reti contro il TormarancioSpaziani ad espugnare il campo del Torrenova, dimostratosi avversario più impegnativo del previsto. I ragazzi di Baiocco nelle ultime partite hanno dimostrato un lieve calo nella qualità del gioco, ma lo strapotere tecnico li ha condotti comunque al successo, ennesima dimostrazione del fatto che sarà quasi impossibile per le inseguitrici soffiare agli aeroportuali la prima posizione. Al secondo posto si conferma il Sermoneta che non ha faticato con la Pescatori Ostia, inanellando la terza vittoria consecutiva. Torna a gioire dopo quattro partite, tenendo il passo del team di Stefanini, la Lepanto che demolisce il Tormarancio, con Bianchi autentico mattatore di giornata con le sue quattro reti. Chissà che questi tre punti possano essere la base da cui ripartire per la formazione di Santececca, dopo due mesi non proprio convincenti anche a causa dei tanti infortuni. Alle loro spalle il Cori, che si è imposto con autorità sul campo del Garbatella, dopo lo scivolone interno della scorsa settimana. A via Stefano Vaj è andato invece in scena il match clou di giornata, con il Montespaccato che ha sconfitto e agganciato in classifica il Cedial Lido dei Pini. Una vittoria importante che permette ai ragazzi di Di Giovanni di sperare ancora in una rimonta per la zona playoff. Per quanto riguarda la lotta per non retrocedere: grandissimo colpo del Casalotti che espugna Velletri, rovinando l’esordio di Conti sulla panchina rossonera. Sempre più pericolosa la situazione del club veliterno che non vince, in attesa della decisione del giudice sportivo in merito all’incontro con il Tormarancio, dal 16 novembre scorso quando con un’impresa si impose per 2-1 sul Città di Ciampino.  


GIRONE D 


Avevamo detto di come la trasferta della Dinamo Colli a Tecchiena potesse nascondere più di qualche insidia e così è Bovillense, 6ª vittoria consecutiva stato. I ragazzi di Promutico hanno infatti sfoderato una grande prestazione costringendo al pari la capolista. Il vantaggio della Dinamo sulla seconda scende così a sei punti. Un distacco sempre importante, ma da gestire con maggior attenzione considerando che la formazione di Bottoni deve ancora affrontare Bovillense, Formia e Calcio Sezze. Se il campionato si è riaperto è soprattutto merito di Bovillense e Formia che nelle ultime giornate stanno viaggiando su medie astronomiche. La prima con la doppietta di Gatti ha battuto il Pontinia, collezionando il sesto successo consecutivo, mentre la formazione di Rosolino grazie alla rete di Rima ha trovato la settimana vittoria nelle ultime otto partite. Alle loro spalle perdono terreno Calcio Sezze e Arce che nel big match del Tasciotti non sono andate oltre il pareggio, in una gara dal grande impatto emotivo per i padroni di casa che prima del fischio d’inizio hanno ricordato la figura di Salvatore Di Lenola, storico custode dello stadio scomparso pochi giorni fa. Nelle zone calde di classifica sono arrivati successi molto importanti per Sant’Elia Fiumerapido e Campodimele, che hanno sfruttato alla grande gli scontri diretti con Priverno, sempre più condannato alla retrocessione, e Fontana Liri