Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Approfondimenti e curiosità della 31ª giornata di campionato

Nel C il Città di Ciampino esce imbattuto da Sermoneta mantenendo il vantaggio di 6 punti; nel D cade la Dinamo Colli permettendo al Formia di portarsi a -5



GIRONE C 


Il Città di Ciampino aveva la possibilità di blindare matematicamente la prima posizione, andando a vincere sul campo del Sermoneta. Sapevamo che sarebbe stato complicato, considerando la forza del team di Stefanini ed infatti Baiocco, tecnico del Città di Ciampinocosì è stato. Il Sermoneta è andato ad un passo dal riaprire il campionato (in vantaggio per 2-0 dopo appena 20’), portandosi momentaneamente a soli tre punti dagli aeroportuali. La formazione di Baiocco ha però reagito con carattere, acciuffando un pareggio che sembra mettere fine alle residue speranze del Sermoneta. Partita di grande importanza anche quella andata in scena al Fiore, dove la Lepanto è riuscita ad avere la meglio sul Cori, grazie ad una rete di Capolei all’ultimo secondo di gioco. Una vittoria che da morale alla formazione di Camillo, che da quando si è insediato sulla panchina castellana ha raccolto due vittorie e due pareggi, incontrando però squadre di spessore. Tre punti che permettono alla Lepanto di difendere il terzo posto dagli attacchi di Cedial Lido dei Pini e Montespaccato, entrambe vincitrici nelle partite con Pescatori Ostia e Unipomezia. Nella zona calda di classifica, vittorie molto importanti per il Vigili Urbani, nello scontro diretto con il Casalotti, e del Rocca Priora. Successo fondamentale anche quello della Vjs Velletri nel match con il Garbatella. I veliterni con questi tre punti sorpassano proprio il Garbatella in classifica, acciuffando a quota 36 punti il Torrenova, che non va oltre l’1-1 con il Team Nuova Florida.  


GIRONE D 


Stop Dinamo Colli. La capolista indiscussa del raggruppamento deve rimandare la festa, a causa di una super Pro Pernarella, tecnico del Pro Calcio LenolaCalcio Lenola, in netta ripresa in questo finale di stagione e ancora in lotta per un posto in zona play-off. Chi approfitta della sconfitta della Dinamo è il Formia, che espugna Ceccano e si porta a cinque punti di distanza dalla capolista. Il team di Rosolino non sembra intenzionato a mollare la rincorsa alla prima posizione, anche se ormai sembra veramente complicato che una squadra come la Dinamo si possa lasciar sfuggire la vittoria finale. Arriva un successo anche per la Bovillense, che non deve neanche scendere in campo con il Sant’Elia Fiumerapido, non presentatosi per l’ennesima volta al match. Non molla l’Arce, che espugna San Michele e si porta a quota 57, a quattro punti dalla Bovillense terza in classifica. Si ferma invece il Calcio Sezze, che non va oltre lo 0-0 in casa con il Priverno. La formazione di Capuccilli deve dire addio alla Promozione, dato che anche se riuscisse nell’impresa di recuperare il Fontana Liri, sarebbero troppi i punti di distacco dalla tredicesima posizione e quindi non si disputerebbe il play-out. Vittoria importantissima quella dell’Alatri La Piseba, che cala il pokerissimo con l’Hermada e in un colpo solo supera il Ceccano e agguanta il Calcio Sabaudia, fermato sul 2-2 dal Sonnino. Infine buona vittoria per il Campodimele, che schiaccia il Tecchiena e porta a sette i punti di vantaggio sul Sonnino. Un girone questo in cui si potrebbe assistere a quattro retrocessioni dirette, senza che si disputino i play-out.