Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Approfondimenti e curiosità della 32ª giornata

Città di Ciampino e Dinamo Colli sempre più vicini al titolo; sempre più accesa la lotta play-off



GIRONE C


Il Città di Ciampino è ormai veramente all’ultima curva, vede la bandiera a scacchi, sente il sapore della vittoria. La formazione di Baiocco ha vinto di misura il match casalingo con la Pescatori Ostia ed è riuscita a mantenere, a due soli turni dal termine, i sei punti di vantaggio dal Sermoneta. Agli aeroportuali basterà ottenere un punto sul campo del Simone Matozzo, match winner con la Pescatori OstiaTormarancio, nella prossima giornata, per festeggiare l’approdo in Eccellenza. Un premio che la società di Cececotto si è conquistata con merito, dimostrando di essere una vera e propria corazzata, in un girone di ferro come il C. Alle sue spalle sempre il Sermoneta di Stefanini, che si è imposto con autorità a Cori, blindando il secondo posto che sembra ormai pienamente alla portata dei pontini. Sempre accesa la lotta per la terza piazza, con la Lepanto, il Cedial Lido dei Pini e il Montespaccato che non hanno la minima intenzione di rallentare in questo finale di stagione. Queste tre società hanno vinto nell’ultimo turno, mantenendo inalterati i rispettivi distacchi. La sensazione è che la lotta per l’ultimo posto disponibile in zona play-off, rimarrà aperta fino all’ultimo istante di questo splendido campionato. Si fa sempre più accesa anche la lotta per non retrocedere, con sette squadre ancora a rischio. Nella 32ª i risultati più importanti sono stati raggiunti da Garbatella e Torrenova che, in virtù dei successi con Dilettanti Falasche e Vjs Velletri, si sono momentaneamente tirati fuori dalla zona play-out. Vittoria di assoluta rilevanza è stata quella del Rocca Priora, che al Montefiore si è imposta di misura nello scontro diretto con il Vigili Urbani. I castellani con questi tre punti scavalcano in classifica proprio il team di Monza, che ora occupa il pericolosissimo penultimo posto in graduatoria. In lotta per evitare il diciassettesimo c’è anche il Casalotti che, dopo la rocambolesca sconfitta con l’Unipomezia, ha un solo punto di distacco dal Vigili Urbani.   


GIRONE D 


#robadacapolista. Così scrive la Dinamo Colli sul proprio profilo Facebook e forse non ci potrebbe essere nulla di più Formia, matematicamente secondaazzeccato per definire la stagione della regina indiscussa del girone D. Il team di Bottoni ha dominato il campionato praticamente dall’inizio e con il successo per 5-0 sul Sonnino, nell’ultimo turno, sembra aver ormai messo le mani sull’Eccellenza. Alle sue spalle continua a correre il Formia, che con il tris calato al Campodimele ha blindato matematicamente la seconda posizione in classifica. Sempre più in difficoltà invece la Bovillense che, dopo essere stata ad un passo dalla Dinamo Colli, ha clamorosamente rallentato il proprio ritmo. Il team di Ruzza esce infatti sconfitto dal campo di Tecchiena e sente ora arrivare l’Arce e la Pro Calcio Lenola, che con i successi dell’ultima giornata si portano ad un solo punto dalla terza posizione. Vince senza problemi anche il Calcio Sezze che cala il poker nel match con il Ceccano, con Coia (autore di una tripletta) assoluto protagonista. Nella zona calda di classifica, la 32ª giornata ha visto gioire solamente il Fontana Liri, che vincendo con il Priverno ha scavalcato in classifica il Sonnino. Con Sant’ELia Fiumerapido e Priverno ormai retrocesse, nel girone D si lotta per le posizioni in zona play-out, con l’obiettivo di evitare la sedicesima piazza. Il terzultimo posto infatti, ora occupato dal Sonnino, potrebbe voler dire retrocessione diretta, considerando gli undici punti di distacco che ci sono attualmente con il tredicesimo posto del Ceccano. Non fanno punti neanche Alatri La Piseba e Calcio Sabaudia che, seppur attualmente fuori dalla zona pericolosa, dovranno difendere con le unghie e con i denti il punto di vantaggio sulla tredicesima posizione.