Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Apre De Santis, chiude Triola: 1-1 tra Palocco e Cori

Buon punto in trasferta contro la terza forza del campionato per i giallorossi. Funari fallisce un calcio di rigore



PALOCCO - CORI 1-1

MARCATORI De Santis 7'pt (P), Triola 15'st (C)

PALOCCO Izzo, Di Vetta, Aurica, Suppa, Carracoi, Palombo, Pompei (Trimeliti 23'pt), Granata, Mucilli, Florez (Morelli 25'st), De Santis (Pensabene 35'st) PANCHINA Perazzolo, Casaldi, Riva, Di Nardo ALLENATORE Marinelli

CORI Ristic, Scifoni, Dei Giudici, Gazzi, Antonelli, Chiarucci, Triola, Girometta, Capasso, Martellacci (Paloni 44'st), Funari. Vergara, Milanini, Cavaliere, D’Agostino, Fiori, Sardini ALLENATORE D’Andrea

ARBITRO Laudando di Aprilia, 

ASSISTENTI Fusco di Aprilia, Bianchini di Frosinone 

NOTE Rigore fallito al 15'st da Funari (C) Ammoniti Girometta, Chiarucci, Di Vetta, Carrocai Espulsi Granata (P), Chiarucci (C) Angoli 7-7 Rec. 2-3


Image titleDi nuovo in campo e ancora una trasferta nel programma del Cori Calcio, che in questo turno di campionato affronta il Palocco terza forza del girone. Malgrado i sei gol presi contro il Ciampino, i padroni di casa sono una compagine da non sottovalutare, soprattutto quando giocano tra le mura amiche. Infatti il terreno di gioco capitolino (ristrette le sue dimensioni) alla lunga risulterà essere l’arma in più per la compagine di mister Trotta. Bastano pochi minuti per capire che aria tira, dopo neanche cinque minuti di gioco, Suppa lancia lungo  e Antonelli arrivato sulla palla in anticipo pecca nel disimpegno consentendo a De Santis di rendersi pericoloso con un tiro dal limite. Al 7' arriva il vantaggio per il Palocco, sugli sviluppi di una punizione calciata da Aurica, il più lesto ad arrivare sulla palla è ancora De Santis che di prima intenzione pesca il palo più lontano beffando Ristic. Sotto di un gol e con un campo dalle caratteristiche particolari, i giallorossi stentano a fare gioco con la palla a terra, così optano per le sortite in profondità attaccando gli spazi con lanci lunghi che spesso risultano essere preda dei difensori di casa. Al 18' ancora un brutto disimpegno di Antonelli, ne approfitta Mucilli dal limite dell’area mancando di poco il gol. Al 30' si fa vivo il Cori con il tandem Funari-Martellacci, con quest’ultimo che tenta di beffare Izzo con un pallonetto velenoso. Sul capovolgimento di fronte il Cori soffre ancora, è Mucilli a provarci dalla distanza con un fendente indirizzato all’incrocio trovando, però Ristic è pronto a deviare in angolo. Al 32' ancora Palocco in evidenza che sfrutta al massimo i tiri dal limite, anche questa volta è De Santis ad impegnare Ristic che devia sulla traversa. E’ un momento particolare della gara, i padroni di casa sembrano vicini al raddoppio, il Cori sembra in affanno e comincia a prendere coraggio portandosi  dalle parti di Izzo. Al 37' bella discesa di Funari che crossa sul secondo palo per Martellacci ma Izzo ci mette la mano prima dell’impatto con la palla. Nei minuti successivi è il Cori che cerca insistentemente a via del gol, ma un paio di fuorigioco dubbi fermano la corsa a rete di Funari e Capasso. Dopo due minuti di recupero si chiude la prima frazione di gioco, con i padroni di casa che costruiscono e sprecano, grazie anche ad un Ristic in giornata che non regala nulla. Il Palocco fa la partita almeno  per una mezz’ora cercando il doppio vantaggio, poi, alla distanza  esce il Cori che allenta la pressione giocando in profondità. 

Sotto l’aspetto del gioco la ripresa è decisamente diversa per il Cori, giallorossi subito in attacco alla ricerca del pareggio. Nel giro di quattro minuti vanno vicino alla marcatura Funari e Gazzi, bravi a liberarsi nella mischia ma meno in termini di realizzazione. Al 6' Martellacci mette paura a Izzo con una punizione che lambisce il palo alla sinistra dell’estremo di casa. All’8' bel triangolo Capasso-Triola che tira in porta a colpo sicuro ma Izzo ci mette una pezza. Al 15' dopo una schiacciante supremazia territorale, arriva il pareggio del Cori, Funari prima viene steso in area da Di Vetta,  poi si fa respingere il penalty da Izzo, sulla respinta arriva Martellacci che calcia di collo pieno con il portiere di casa che respinge ancora una volta mettendo sulla testa di Triola una palla facile da depositare in rete. Una volta raggiunto il pareggio, il Cori continua la sua percussione e un minuto dopo Funari si trova a tu per tu con Izzo, tenta di sorprenderlo con un pallonetto mancando di fatto il raddoppio. Al 35' la gara entra in una fase caotica, i padroni di casa perdono nel giro di tre minuti prima Granata per doppio giallo e poi Trotta per vivaci proteste nei confronti della terna. Con un uomo in più il Cori non ne approfitta anzi al 43' perde Chiarucci anche lui per doppia ammonizione. Al 45' Gazzi si complica la vita lasciando al Palocco una ripartenza innescata da Suppa che lancia Mucilli in area, sventato il pericolo il Cori ci riprova  ancora a complicarsi la giornata, questa volta è Ristic che in uscita blocca di nuovo Mucilli lanciato a rete.Si chiude così una partita vibrante e dai due volti. In prima battuta è il Palocco a fare la gara andando in vantaggio per poi cercare il raddoppio, in seconda battuta c’è un Cori  più propositivo che ha fatto di tutto per vincere anche esponendosi più del dovuto. Alla fine le due squadre si dividono la posta con i giallorossi che ancora una volta devono fare i conti con un approccio in trasferta diversa da quello casalingo e, soprattutto, con un attacco che costruisce tanto ma realizza poco.