Notizie

Aprilia, Cappiello: "Cerchiamo il bis contro la Perconti"

Dopo la prima vittoria stagionale in casa dell’Atletico 2000, i Giovanissimi Fascia b Elitè delle rondinelle vogliono ripertesi sul campo della Vigor



Cappiello tecnico dei giovanissimi fascia b elitè dell'ApriliaDopo la prima vittoria stagionale in casa dell’Atletico 2000, i Giovanissimi Regionali di Eccellenza fascia B di mister Stefano Cappiello cercano il bis contro la Vigor Perconti. Seconda trasferta consecutiva in casa di una squadra che, almeno a quanto dice la classifica, sembra alla portata delle rondinelle. Ma il tecnico bianco-celeste non vuole farsi fuorviare: "In questo girone, che è particolarmente duro, la classifica delle prime dieci giornate lascia il tempo che trova. Si possono trovare squadre a zero punti ma che hanno affrontato tutte le più forti, come anche una squadra a punteggio pieno ma che non ha avuto nessuno scontro con le pretendenti alla vittoria finale. La Vigor Perconti ha già incontrato molte delle squadre più accreditate del girone con risultati di rilievo. Sono una buona squadra, la classifica non rende loro giustizia. Ciò non toglie che noi andremo a giocarcela, forti anche dell’entusiasmo che ci ha dato la vittoria della scorsa settimana". Proprio i tre punti guadagnati con l’Atletico 2000 possono essere un trampolino di lancio per la squadra di Cappiello, che punta a salvare la categoria. Le prestazioni, finora, sono sempre state di buon livello ma i punti sono tardati ad arrivare. Ora che i suoi ragazzi si sono sbloccati, si può sperare in un cambio di rotta: "Si può parlare di svolta soprattutto perché, al contrario di altre volte, abbiamo gestito meglio alcune situazioni e siamo stati anche più fortunati. Nella partita con il Ciampino alla seconda giornata, per esempio, siamo andati in vantaggio, abbiamo subìto una rimonta e abbiamo sbagliato un rigore all’ultimo minuto. Sabato scorso, invece, siamo rimasti in dieci dopo un quarto d’ora ma abbiamo portato a casa il bottino pieno. Ma non abbiamo fatto nulla di diverso dalle altre gare: ho visto lo stesso carattere e stessa voglia di fare calcio delle sfide precedenti".