Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Aprilia, parla Fattori: "L'obiettivo resta la salvezza"

L'allenatore delle rondinelle: "Il gruppo è stato molto rinnovato, complimenti al ds Montella per aver sostituito giocatori importanti con altrettanti di ottima qualità"



Fattori e il presidente Tassinari © MelocchiL’Aprilia ha iniziato ieri la nuova stagione, scendendo sul prato del “Quinto Ricci” poco dopo le ore 17. Due ore e mezza intense, fatte di corsa e tanto pallone, che hanno messo in evidenza la voglia della squadra di cominciare al più presto questa nuova avventura. A guidare l’allenamento, ovviamente, c’è mister Mauro Fattori, che al termine della seduta ci consegna le prime parole di questa sua seconda annata sulla panchina della prima squadra delle rondinelle: «Sui giornali ho letto che quest’anno le nostre avversarie ci aspetteranno al varco, non considerandoci più una sorta di “cenerentola” del campionato. Credo che ogni stagione nasconda insidie e sorprese. Per come sono fatto io cerco di non guardare mai a quello che è passato e concentrarmi giorno per giorno sul lavoro da fare, senza andare troppo oltre. Non credo sia il momento adatto per fare queste considerazioni, anche perché il gruppo è stato notevolmente rinnovato e anche ringiovanito, nonostante lo scorso anno abbiamo vinto la classifica “Giovani D valore” risultando la squadra più giovane d’Italia».Dopo una sola seduta di allenamento è chiaramente difficile trarre indicazioni, ma comunque il mister bianco celeste qualche valutazione su quanto visto la fa: «Voglio complimentarmi con i giocatori che sono rimasti dall’anno scorso: già al primo allenamento si sono riviste in campo le qualità e le caratteristiche che ci hanno contraddistinto nella scorsa stagione, soprattutto nei venti minuti di partitella che in questo periodo serve ai confermati per riprendere confidenza, ai nuovi per entrare nei meccanismi e in generale a rendere un po’ meno duro questo periodo di allenamento».Per valutare i nuovi ci vorrà tempo, ma intanto il mister tiene a sottolineare il grande lavoro portato avanti dalla società per  migliorare la rosa a sua disposizione: «Va fatto un grande elogio al nostro direttore sportivo, Ciro Montella. Abbiamo dovuto sostituire elementi come Francesco Montella, Cristiano Roversi ed Antonio Pagliaroli, ma lui è riuscito a farlo con tempismo e prendendo giocatori di ottima qualità che abbiamo seguito nella passata sragione. Ora sta allo staff lavorare in queste settimane per rimediare alle eventuali lacune che possono presentarsi all’interno della rosa a disposizione, ma voglio ancora sottolineare come già al primo giorno di ritiro la squadra sia quasi al completo, e questo grazie al lavoro del nostro direttore sportivo».Per mister Fattori inizia il secondo anno alla guida di una formazione di Serie D dopo la carriera nelle categorie giovanili. Questo il suo pensiero: «Il secondo anno sicuramente prevede un approccio un po’ diverso dal primo: gran parte della squadra conosce il metodo di lavoro e le idee che si vogliono portare in campo, quindi si ha qualche vantaggio. Ma lo staff tecnico deve essere bravo a studiare nuovi metodi di approccio alla gara, per far si che i “vecchi” continuino ad avere gli stimoli giusti e anche per inserire al più presto i nuovi nei meccanismi di gioco. Tutto ciò è finalizzato all’obiettivo finale, che è ancora la salvezza, ma che vogliamo raggiungere con personalità e padronanza di idee. Qualcuno dei ragazzi ha già detto di puntare anche a qualcosa in più: è la mentalità giusta, ci proveremo a fare questo passo in avanti, ma tutto passa dal lavoro e dal responso che il campo darà sulla nostra capacità di applicazione».