Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Aprilia show: tris al Terracina di Celestini

Cannariato, Roversi e Pagliaroli fanno felice mister Fattori



19a Giornata
3 - 0

Mauro Fattori, tecnico dell'ApriliaEsordio positivo in questo 2015 per l’Aprilia al “Quinto Ricci”, dove la squadra di MauroFattori si impone nettamente sul Terracina. Sono ora 30 i punti raccolti dalle rondinelle in questo campionato.I primi a rendersi pericolosi sono però gli ospiti, con Paris che dopo soli 8’ si trova tutto solo davanti a Caruso ma alza la palla sopra la traversa. Altro tentativo dei tigrotti al 24’, quando La Rosa prova la gran conclusione dalla distanza, andando solo a sfiorare l’incrocio alla destra della porta apriliana. Dopo due minuti arriva il vantaggio dei padroni di casa, con una bellissima punizione di Cannariato che infila sul suo palo Ferrieri. La rete dà coraggio all’Aprilia, che al 28’ si ripresenta in area avversaria, stavolta con Pagliaroli assistito da una bella sponda di Roversi, il cui diagonale finisce però a lato. Alla mezz’ora di nuovo il Terracina in avanti, con Coquin che ci prova dal limite non inquadrando però la porta. Al 33’ altra punizione di Cannariato, che scende con qualche momento di ritardo e si spegne sul fondo. L’ultimo pericolo del primo tempo è portato dagli ospiti, con una punizione dalla trequarti di Paris che trova Manzi in area piccola: il suo colpo di testa finisce a lato. Prima dell’intervallo il Terracina rimane in dieci: viene infatti espulso Giglio per doppia ammonizione La ripresa inizia nel segno dell’Aprilia, con tre buone occasioni già nel primo minuto che però non vanno a buon fine. Al 7’ il Terracina, che anche in inferiorità numerica non demorde, potrebbe sfruttare una indecisione di Toto sul cross di Ansalone, ma Caruso ci mette una pezza. Al 9’ Cioè lancia sul lato destro dell’area l’incursione di Pagliaroli che, nel tentativo di aggirare il portiere avversario, viene steso da Ferrieri. Sul dischetto va Cannariato, che però si fa respingere il tiro. Per sua fortuna sulla ribattuta arriva per primo Giangrande che indirizza la sfera verso Roversi, implacabile da due passi. Al quarto d’ora Paris su calcio di punizione costringe Caruso a rifugiarsi in angolo. Al 19’, sempre da azione da calcio d’angolo, Ansalone prova la gran botta da fuori, ma ancora una volta Caruso è insuperabile. Un minuto dopo ancora il portiere apriliano sbarra la strada a Cataldi, pescato sul secondo palo dal cross di Ansalone. Al 27’ il tris  delle rondinelle: cross dalla sinistra di Giangrande e Pagliaroli al volo sigla il suo 6° gol stagionale. L’ultima azione della partita porta ancora la firma dei ragazzi di Fattori: ottimo il cross di Toto dalla sinistra, ma capitan Montella non riesce ad imprimere la giusta forza al pallone.

Per il tabellino e le cronache di tutte le gare del Girone "G" di Serie D non perdetevi il nostro free press on line domani in tarda serata