Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Arce corsaro sul campo del Ceccano: decide il rigore di Corsetti

Padroni di casa in vantaggio con Colapietro, ma vengono rimontati e superati dalla formazione ospite



9a Giornata - 02 nov 2014
1 - 2

MARCATORI Colapietro 20'pt (C), Di Sarra 25'pt (A), Corsetti rig. 10'st (A)

CECCANO De Filippis, Celli, Carlini, Pirri (30’ st Apponi), Colapietro, Cristifanilli, Pompili (37’ st Colafrancesco), Maura (23’ st Pandolfi), Tarquini, Ciotoli L., Egidi PANCHINA Ciotoli A., Chiavarini, Recine, Mirabella ALLENATORE Gerli (squalificato in panchina Macciomei)

ARCE Maffeo, Mattei, Rotondo, Papa (32’ st Pescosolido), Cestra, Zazza, Carmassi, Di Sarra, Ambrufi (33’ pt Izzo), Di Pastena (45’ st Del Giudice), Corsetti PANCHINA Del Duca, D'Ambrosio, Massaro, Guida, D'Ambrosio, Della Torre ALLENATORE Nanni

ARBITRO Morello di Tivoli

NOTE Espulsi al 43’pt Ciotoli L. (C) per doppia ammonizione, al 45’pt Chiavarini (C) dalla panchina, al 13’st Tarquini per proteste (C) Allontanato al 45'pt mister Macciomei (C) Ammoniti Rotondo, Cestra, Celli, Pirri, Colapietro, Cristofanilli Angoli 4-4 Rec. 1’ pt, 3’ st


Image titleL'Arce vince il derby ciociaro e lo fa espugnando il campo del Ceccano, in capace di gestire l'iniziale vantaggio, facendosi rimontare e superare in avvio di ripresa. Sono i padroni di casa a partire meglio, ma la porta ospite non corre particolari pericoli, mentre l'Arce prova a rispondere con Corsetti e Carmassi, ma senza successo. A metà tempo arriva il vantaggio dei locali. Corner di Carlini e in area interviene Colapietro, che con un preciso colpo di testa supera Mafeo e porta in avanti il Ceccano. L'1-0 dura appena cinque minuti perché al 25' arriva l'immediato pareggio dell'Arce grazie alla perfetta conclusione dalla distanza di Di Sarra che non lascia scampo al portiere di casa. In avvio di ripresa l'Arce completa la rimonta: Corsetti infatti conquista un calcio di rigore che lo stesso attaccante ospite insacca per il definitivo 2-1, suggellando una vittoria importante per il team di Nanni, che scala la classifica, mentre il Ceccano rimane nelle zone pericolose.