Notizie

Archiviata la Viareggio Cup, domani torna il campionato

Sesena torna a Formello da avversario, il Frosinone sogna lo sgambetto alla Lazio. Rinviata Avellino - Roma, mentre il Latina di Negro cerca punti col Crotone



Domani la sfida Lazio - Frosinone foto©frosinonecalcio.comIl campionato Primavera riapre i battenti dopo la sosta per la Viareggio Cup. Dopo due settimane di pausa, domani si torna in campo con un programma tra i più succulenti, con diversi faccia a faccia interessanti per motivi anche extra-classifica. E’ il caso di Roberto Sesena, il Frosinone e la Lazio. Un triangolo con un solo filo conduttore: il calcio. Per la prima volta, il tecnico l’ex tecnico della Primavera della Lazio, prima dei fasti degli anni targati Bollini, torna da avversario a Formello. Una missione difficile sia per le emozioni che proverà il tecnico, sia per la ambizioni della sua squadra, composta di tanti ex capitolini. L’obiettivo è di mettere i bastoni fra le ruote alla formazione di Simone Inzaghi, fresca finalista della Primavera Tim Cup (dove sfiderà la Roma), dopo la doppia semifinale con la Juventus. I biancocelesti però nelle ultime giornate di campionato hanno stentato, rimediando due sconfitte nelle ultime due partite disputate con Napoli e Bari. Domani pomeriggio la Lazio ha la possibilità di tornare al successo e soprattutto di accorciare la distanza dai primi posti in graduatoria, considerando che il Bari farà visita all’Empoli, mentre la Roma non partirà per Avellino, visto il rinvio della partita. I giallorossi infatti non scenderanno in campo questo week end, ma affronteranno la trasferta irpina mercoledì 4 marzo (ore 12.00).  Ha assunto invece i contorni di un turno determinante quello che vedrà impegnato il Latina, domani mattina, contro il Crotone a Borgo Piave. Paolo Negro infatti è ancora impegnato alla ricerca dei primi punti sulla panchina nerazzurra. Tre sconfitte in tre partite disputate, sfide difficili contro avversari di medio-alta classifica (Empoli, Bari e Catania). Numeri deludenti, quindi, raccolti contro squadre che non regalano nulla, neanche ad un tecnico alla sua prima esperienza nel campionato Primavera. E’ così che il match contro i calabresi, penultimi in classifica, assume una valenza particolarmente significativa per tutto il gruppo nerazzurro. Mancare l’appuntamento con i tre punti rischierebbe di allargare una ferita che già fatica a rimarginarsi.