Notizie
Categorie:

Arianna Caruso super, la Res Roma supera il Torre Angela

La formazione di Roberto Piras batte i pari età grazie alla doppietta della talentuosa calciatrice. La Res Academy pareggia 1-1 sul campo del Tor Sapienza nel campionato di Serie C1



Arianna Caruso © Res RomaDopo la lunga pausa invernale, il team Giovanissime c11 della Res Roma torna in campo contro il Torre Angela e lo fa nel migliore dei modi, battendo i pari età maschietti per 2 a 1, in virtù della doppietta messa a segno ad inizio gara da Arianna Caruso, in gol al primo e al quarto minuto di gioco. Le giallorosse hanno dimostrato la loro superiorità per tutto il match e in diverse occasioni hanno sfiorato il terzo gol, lasciando però il risultato in bilico fino alla fine, in particolar modo dopo il gol della bandiera del Torre Angela, giunto su rigore a metà della ripresa. Le dichiarazioni post gara del tecnico Roberto Piras: “Ci tenevamo a vincere questa gara, perché nel match di andata avevamo perso all’ultimo minuto. Abbiamo giocato un’ottima gara per quasi tutti i novanta minuti: quando abbiamo giocato a calcio non c’è stata gara, quando ci siamo adeguati al loro gioco abbiamo un po’ sofferto. Nel complesso una buona gara ed una vittoria meritata.” Non và oltre il pari invece la Res Academy, che pareggia 1 a 1 sul campo del Tor Sapienza, nel match valido per la seconda giornata della seconda fase del campionato regionale di Serie C. Gara dai due volti, con un primo tempo di marca giallorossa, ed una ripresa giocata meglio dalle padrone di casa: le reti portano la firma di Dalila Di Cicco, in gol al ventesimo del primo tempo, e di Giada Giuliani, che ha siglato il gol del pareggio al quarto ‘dora della ripresa. Le parole del mister Stefano Fiorucci: “Abbiamo pareggiato contro una buona squadra, dopo una gara sempre aperta e ben giocata; ottimo il primo tempo, mentre nella ripresa siamo calati, dando a loro la possibilità di mergere. Dopo il pareggio del Tor Sapienza potevamo andar in gol e siglare il gol vittoria, ma non siamo stati bravi a concretizzare.”