Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Armando Pozzi parla da allenatore dell'Ardenza Ciampino

Prime dichiarazioni ufficiali per l'ex tecnico della Lodigiani, chiamato a prendere il posto di Ranieri sulla panchina rossoblu



Da sinistra: Tomaino, Pozzi, Onorati e BontempiAnnunciato la scorsa settimana come nuovo tecnico dell’Ardenza Ciampino Calcio a 5 per la stagione sportiva 2014/2015, Armando Pozzi guiderà la compagine ciampinese nella sua prima partecipazione ad un campionato di serie B.

Armando Pozzi, con un glorioso e noto passato da giocatore e da allenatore di caratura nazionale, rilascia le sue prime dichiarazioni da nuovo tecnico della prima squadra della società presieduta da Del Tutto, Onorati e Tomaino.


Mr. Pozzi, si apre per lei un nuovo capitolo della sua carriera. Con quale spirito intraprende questa esperienza? 

"Inizio con grande entusiasmo, sono davvero contento della scelta effettuata perché ho incontrato persone dalle idee molto precise che si sposano con le mie, idee semplici ma decise. Quella di Ciampino è una piazza importante e calda e sono soddisfatto della decisione presa anche per questo motivo e posso affermare inoltre di aver trovato un gruppo di ‘uomini veri’; il punto di partenza quindi è ottimo ma è ovvio che le parole debbano necessariamente lasciare spazio ai fatti e che sarà fondamentale mettere in pratica quelli che sono gli intendimenti iniziali."


Mister, si introduce in un ambiente formato da un gruppo compatto che ha appena ottenuto la promozione in serie B. Nonostante abbia iniziato a svolgere il suo lavoro da pochi giorni, avrà di certo in mente il volto della squadra della prossima stagione.

"Il mio intento, in accordo con la società, è quello di confermare il nucleo storico della squadra e di puntare fortemente anche sui giovani creando quindi una rosa in cui vi sia un equilibrio tra senior e giovani. Il gruppo è in gran parte già formato e mi dà piena fiducia ma andando ad affrontare un campionato nazionale è chiaro che dovremo puntellare alcuni aspetti per iniziare nel giusto modo; la società, seguendo le mie indicazioni, è attiva sul mercato e con la presidenza stiamo lavorando in modo congiunto con l'obiettivo di perfezionare ogni aspetto.”


Ogni tecnico dà un'impronta alla sua squadra, che Ardenza Ciampino scenderà in campo?

"Vorrei trasmettere ai ragazzi, oltre alle mie idee tecnico-tattiche, la voglia di lavorare che ha sempre contraddistinto il mio modo di essere e che ritengo sia alla base di ogni sport. In passato, anche nelle vesti di giocatore, ho sempre dato il massimo conferendo al calcio a 5 un ruolo di grande rilievo nella mia vita e ritengo che soltanto con un impegno costante si possano raggiungere risultati all'altezza delle proprie aspettative. Aspiro a guidare una squadra dotata di personalità, che ragioni in grande e che si mostri concentrata sin dall'inizio nel suo lavoro a prescindere dagli obiettivi che potrà poi perseguire; sono già sicuro che queste caratteristiche siano proprie del gruppo che vedremo scendere in campo nella stagione futura.”


L'Ardenza Ciampino, al suo secondo anno di vita, sale un palcoscenico di livello nazionale. La programmazione della nuova stagione è appena stata avviata ed è in corso ma, a suo avviso, la squadra come si presenterà a questo appuntamento?

"Ci affacciamo quest’anno nel nazionale pertanto da neopromossi dovremo ragionare con molta umiltà ma al contempo con la consapevolezza di poter ottenere risultati positivi, frutto di un lavoro che svolgeremo con dedizione. La società non ha avanzato richieste specifiche e credo che determinati obiettivi si possano fissare esclusivamente in corso d'opera. Sono nettamente convinto che questa squadra possa davvero fare bene e che, nel massimo rispetto delle altre società partecipanti e senza alcun timore, possa dimostrare il suo valore nel prossimo campionato di serie B."


Rinnovando il suo benvenuto ad Armando Pozzi, l'Ardenza Ciampino porge al tecnico i migliori auguri per un lavoro sereno e proficuo.