Notizie

Arrestato un folle ai Fori Imperiali: aveva puntato un coltello alla gola di una ragazza

Immediato l’intervento delle Forze dell’Ordine. Il fatto si è verificato ieri nella centralissima arteria capitolina, in uno degli orari di massimo afflusso dei turisti.



Image titleScene di panico in Via dei Fori imperiali, ieri pomeriggio introno alle 15,30: un uomo vestito di nero ha seminato il terrore tra i turisti in transito nell’area che va dal Colosseo fino a Piazza Venezia, arrivando addirittura a minacciare una ragazza con un’arma da taglio, prima di arrendersi alle forze dell’ordine. Stando alle dichiarazioni rilasciate dalla Polizia locale, in primis si sarebbe svolto un inseguimento nell’area di Largo Corrado Ricci, dove l’uomo è stato tallonato costantemente dai Militi del gruppo Trevi, percorrendo tutta Via dei Fori imperiali, fino al punto prospiciente la chiesa di San Giuseppe dei Falegnami. Li il tizio, già braccato, ha preso in ostaggio una turista italiana di circa 27 anni, puntandole un coltello alla golo e tentando di farne uno scudo umano: i poliziotti infatti, reclamavano il rilascio della ragazza, impugnando le pistole di ordinanza e questo ha fatto ulteriormente alterare il folle. Nel frattempo si scatenava il fuggi fuggi generale intorno all’area, soprattutto quando l’uomo ha lasciato la ragazza tentando di divincolarsi, ma finendo bloccato e disarmato dagli agenti Gssu poco oltre, al di sotto del Vittoriano, presso l’ingresso al Sacrario delle Bandiere. L’uomo, che evidentemente non aveva alcuna intenzione di desistere a giudicare dalla resistenza che ha esercitato sui militari fino all’ultimo, è stato disarmato ed ora piantonato per accertamenti all’Ospedale Fatebenefratelli; a quanto si apprende, sembra trattarsi di un individuo di nazionalità brasiliana, trentaduenne. Incolumi i numerosi turisti che transitavano nella zona e la stessa ragazza presa in ostaggio, che se l’è cavata  solo con tanto spavento. Sentito è stato il messaggio di ringraziamento che il sindaco Ignazio Marino ha voluto rivolgere alla Polizia Municipale di Roma Capitale “Questi  nostri agenti – ha affermato il primo cittadino - hanno mostrato coraggio e prontezza nella vigilanza del territorio. Questi atti generano orgoglio e fiducia per il Corpo da parte dei romani e mio personale".