Notizie
Categorie: Altri sport

Arriva "Emozione Lago", 6000 studenti alla scoperta degli sport meno noti

Unico elemento comune delle varie discipline sarà l'acqua. L'iniziativa è promossa dal Coni Lazio, si parte da Castelgandolfo



Image titleParte martedì 14 ottobre alle ore 9 con l’appuntamento di Castelgandolfo “Emozione Lago”, iniziativa del CONI Lazio che nel mese di ottobre, toccando sei differenti laghi della regione, porterà 6000 studenti medi (11-14 anni) a conoscere sport poco noti, ma con un elemento in comune: l’acqua. Sabaudia, Turano, Posta Fibreno, Bracciano, Bolsena e, appunto, Castelgandolfo, sono le tappe di questo tour a carattere sportivo, ma non solo; infatti, con l’eccezione di Bracciano e Bolsena, tutti gli altri specchi d’acqua sono inseriti all’interno di parchi naturali di grande bellezza e ricchezza paesaggistica. A Castelgandolfo, dove sono attesi quasi mille partecipanti, provenienti da una ventina di scuole del circondario e dalla zona sud della capitale, tutto ruoterà intorno al centro federale FICK, dove in questi giorni è in ritiro la Nazionale di canoa-velocità. “Ci potrà essere l’opportunità per questi ragazzi di vedere in azione il top della categoria – spiega Gennaro Cirillo, presidente regionale della federazione canoa – e non mancheranno simulatori e suggerimenti tecnici per chi vuole provare la voga.” Oltre alla canoa, che avrà in Aldo Dezi, olimpionico di Roma 1960, il suo testimonial d’eccezione, saranno presenti la vela, la motonautica con il campione europeo Roberto Mariani, la pesca sportiva, il tennis, il tiro con l’arco, la pallacanestro e l’equitazione, che appronterà un percorso didattico lungo il perimetro dell’intero cono vulcanico.