Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Arriva lo Sporting, il Real Podgora si prepara alla sfida tra pontine

La formazione di mister Paccassoni pronta per il derby. Sabatino: "Una gara che vale tre punti come le altre"



Enrico Sabatino e Pierluigi CiarlaDue giornate al termine del girone d’andata ed un bottino di guerra del quale non potersi lamentare. Il Real Podgora si gode il suo  quinto posto da matricola nella speranza di chiudere al meglio questa parte di campionato. Sulla strada dei borghigiani però c’è una sorta di derby, una sfida appassionante contro una squadra che si conosce molto bene. Lo scontro del Marconi (ore 21) di domani sera con lo Sporting Giovani Risorse infatti è un qualcosa che già si è visto l’anno scorso con la bella lotta al vertice nel campionato di serie D poi vinto proprio dai ragazzi di Paccassoni. I pontini hanno ottenuto il ripescaggio ed anche loro sono tra le protagoniste di questo bel campionato di C2. Una sfida bella sotto tutti gli aspetti che il Podgora vorrà affrontare nel migliore dei modi. "Sicuramente è una partita particolare – ha detto Enrico Sabatino estremo difensore biancazzurro, già dall’anno scorso – ci conosciamo tutti per tanti motivi e c’è una bella rivalità sportiva ricordando la grande lotta dell’anno scorso. Possiamo chiamarlo derby anche se poi è una partita che porta sempre tre punti. Noi, come l’anno scorso, scenderemo in campo per vincere consapevoli che stavolta non saremo chiamati a vincere il campionato. Credo che la nostra sia una rosa di qualità e con un impegno maggiore potremo anche fare meglio di questo avvio di campionato. Paghiamo ancora qualche calo di concentrazione anche se fanno parte di quei difetti che hanno parecchie squadre in campionato". Il minutaggio dell’estremo difensore borghigiano si è ridotto rispetto all’anno scorso ma la serie C2 è anche questo soprattutto se tra i pali ci sono elementi come Ciarla o Compagni, un giovane di grandi prospettive. "Salendo di categoria sapevo che la situazione sarebbe stata questa – continua Sabatino – noi ce la giochiamo ogni settimana, cerco sempre di mettere in crisi il msiter con le scelte ma credo che per il momento stia giocando quello che merita di più. Ho un ottimo rapporto con i miei compagni di reparto così come lo avevo l’anno scorso con Trombin. Sono contento a metà delle mie prestazioni stagionali, ho avuto un problema alla caviglia ad inizio stagione ma comunque sono convinto che potevo fare molto meglio".


CONVOCATI Ciarla, Sabatino, Mameli, Capogrossi, Rango, Pinna, Bacoli, D’Uva, Mozzato, Piovesan, Cristofoli, Ciuffa, Rizzato