Notizie

Asd Frascati, un punto per le categorie Regionali al debutto

Le squadre di Juniores e Allievi vanno subito ko. Buon pari per i Giovanissimi nel frusinate



Image titleC’era tanta attesa alla vigilia per il debutto ufficiale delle tre formazioni “regionali” dell’Asd Frascati, purtroppo i risultati sono stati l’unica nota stonata. Dei tre gruppi arancio amaranto, peraltro tutti impegnati in trasferta, solo i Giovanissimi di mister Fabrizio Orlandi sono riusciti a tornare a casa con un punto in tasca, frutto dello 0-0 nel frusinate contro lo Sport Is Life San Donato. Due sconfitte, invece, per Allievi e Juniores, che hanno pagato entrambe due “rossi” pesanti e un pizzico di sfortuna.

JUNIORES – I ragazzi di Fioranelli si mangiano le mani per aver fallito un rigore con El Atiqi (traversa) sullo 0-0 e per l’ingenua espulsione rimediata da Bonanni, che ha lasciato la squadra senza un importante punto di riferimento in avanti. Così l’Unipomezia ne ha approfittato, capitalizzando al meglio due calci piazzati dal limite dell’area, il secondo dei quali arrivato al 2’ di recupero. In mezzo, la rete del momentaneo pari firmata da Paschino, sempre dal dischetto. “Non si possono commettere certi errori –commenta l’allenatore- soprattutto dopo aver giocato bene per due terzi di partita, senza aver mai rischiato nulla. Dobbiamo capire che in questa categoria i dettagli fanno la differenza, e che la concentrazione resta un requisito essenziale per competere a questi livelli”. Sabato c’è il Lariano, reduce dall’1-1 col Serpentara, giustiziera proprio dei frascatani lo scorso anno nella finalissima di Coppa Roma. Pronto a fare il suo ritorno in campo capitan Taraborelli. 

ALLIEVI – Copione simile per il match che ha visto protagonisti gli Allievi di mister Massimo Rossi, impegnati sul campo della Virtus Nettuno. In questo caso, però, i frascatani sono rimasti in inferiorità numerica al 20’ del primo tempo. “Abbiamo stretto i denti per oltre un tempo e mezzo –spiega l’allenatore- e nell’unica occasione creata dai nostri avversari abbiamo subito gol, causato tra l’altro da una deviazione sfortunata di un nostro difensore. Dispiace per la sconfitta, ma salvo la prestazione dei ragazzi. Sono certo che se avessimo giocato in 11 contro 11 per tutta la partita avremmo portato a casa l’intera posta in palio. Ho visto tanto carattere, impegno, corsa. Non ho nulla da rimproverare alla squadra, anche sull’espulsione credo che l’arbitro abbia adottato un metro eccessivamente severo ma guardiamo avanti, alla prossima sfida. Dobbiamo riscattarci subito”. Avversario di domenica il Divino Amore, battuto in casa dal Time Sport.

GIOVANISSIMI – Strano a dirsi, considerando che in panchina c’è un bomber di razza come Fabrizio Orlandi. Eppure il “partitone” i Giovanissimi Regionali l’hanno fatto in difesa, lasciando pochissime opportunità allo Sport Is Life di battere verso la porta. Anche in 10 contro 11 (anche qui da segnalare un cartellino rosso) i frascatani non hanno mai sofferto, anzi sono andati vicinissimi al bersaglio grosso con un clamoroso palo interno colpito nella ripresa. “Uno 0-0 che ci sta un po’ stretto –spiega Orlandi- però sono contento dell’approccio alla partita, dello spirito messo in campo e del fatto che abbiamo sempre cercato di fare noi la gara, senza aspettare l’avversario. Abbiamo giocato su un campo ai limiti della praticabilità, dopo un viaggio di 130 chilometri. Non era semplice mantenere l’attenzione e la testa sulla gara, invece da questo punto di vista abbiamo superato l’esame a pieni voti. E col Veroli, nel prossimo turno, voglio vincere”.